Lutto nel mondo della musica: si è spento all'età di 49 anni Keith Flint, cantante dei Prodigy e simbolo della musica elettronica degli anni Novanta. Il suo corpo è stato trovato senza vita nella sua casa nell'Essex.

Keith Flint

Keith Flint, cantante dei Prodigy, è stato trovato morto nella sua casa: aveva solamente 49 anni. La notizia è stata ufficializzata dalla polizia dell'Essex. E per il momento il suo decesso non viene trattato come se fosse una morte sospetta.

Pubblicità
Pubblicità

Look estremo e inconfondibile e stile provocatorio Keith Flint è stato uno dei pilastri dei Prodigy insieme al fondatore del gruppo Liam Howlett. Nato a Redbridge, borgo di Londra, da bambino si trasferisce a Braintree, nell'Essex e frequenta la Alec Hunter High School e in seguito la Boswells School of Performing Arts.

Alla fine degli anni ottanta avviene l'incontro con il DJ Liam Howlett e il conseguente avvicinamento musicale tra i due.

Pubblicità

Dopo aver ricevuto una registrazione da Howlett, Keith rimane entusiasta ed è convinto che i due devono lavorare insieme all'interno di un nuovo progetto musical, insieme a Leeroy Thornhill, amico di Keith. Ed è così che nascono i The Prodigy.

Carriera nei Prodigy

Inizialmente Flint era uno dei ballerini del gruppo, ma nel 1996 mise le vesti del cantante con il celebre singolo Firestarter, grazie al quale i Prodigy raggiungono le vette delle classifiche inglesi e internazionali.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concerti E Music Festival

Col suo stile iconico è stato uno dei simboli della musica elettronica e di una generazione: i Prodigy insieme ai Chemical Brothers e ai Fatboy Slim vengono considerati come il lato punk della musica elettronica grazie a sonorità innovative, capaci di unire generi apparentemente inconciliabili come il rock e la techno elettronica.

Con la band ha lavorato a tutti quanti i sette album in studio, incluso anche l'ultimo lavoro No tourist del 2019, oltre ai lavori in studio con i Prodigy, ha partecipato anche a vari progetti, come il progetto solista Flint, col quale ha prodotto solamente un singolo dal titolo Aim4 e con l'album di debutto Device #1 che è stato cancellato ancora prima della pubblicazione.

E nel 2012 inoltre ha anche collaborato insieme all'artista di musica dubstep Caspa e insieme hanno pubblicato il singolo War.

Con la scomparsa di Keith Flint assistiamo ad un altro lutto che colpisce il mondo della musica: qualche giorno fa infatti è venuto a mancare, dopo un cancro terminale, Andy Anderson, batterista dei Cure negli anni Ottanta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto