Una giovanissima ragazza di 24 anni è tragicamente deceduta dopo essere stata travolta da un treno merci nel pesarese. La dinamica di quanto successo risulta essere ancora poco chiara e non è per ora dato sapere si sia trattato di un gesto volontario o di una fatalità, anche se il ritrovamento di un biglietto scritto dalla ragazza fa propendere per la prima ipotesi. A ritrovarla priva di vita sarebbe stato un macchinista che avrebbe notato una sagoma nei pressi dei binari: l'uomo ha lanciato immediatamente l'allarme e sul posto si sono recati i sanitari del 118, che non avrebbero comunque potuto fare nulla per poterla salvare.

Sull'intera vicenda stanno indagando le forze dell'ordine che si sono recate sul luogo.

Fano, 24enne muore dopo essere stata travolta da un treno merci

Poche ore fa si è consumata una terribile tragedia in provincia di Pesaro, precisamente nei pressi della stazione di Fano, dove una giovane ragazza di 24 anni, di cui al momento non è stato reso noto il suo nome, è stata travolta da un treno merci. Dalle ultime informazioni sembrerebbe che intorno alle ore 04:00 di questa mattina la giovane, per cause in corso di chiarimento da parte degli inquirenti, sia stata investita dal treno merci Bari Lamasinata-Bologna Interporto.

Il macchinista del convoglio avrebbe sentito l'impatto e si sarebbe fermato per accertarsi dell'accaduto, senza però notare nulla di sospetto. Successivamente, il macchinista di un secondo convoglio avrebbe notato la presenza di un corpo nei pressi dei binari.

Il macchinista ha quindi lanciato l'allarme facendo giungere sul posto i sanitari del 118 che non hanno potuto però fare nulla per poterla salvare.

Il suo cuore aveva ormai smesso di battere da diversi minuti. Sembrerebbe che la giovane sia stata investita in pieno e l'impatto sarebbe stato cosi violento che al momento risulta difficile il riconoscimento.

Oltre ai sanitari del 118, sul luogo dell'incidente sono intervenuti la Polfer e la polizia scientifica per effettuare i vari rilievi utili per ricostruire al meglio la dinamica di quanto accaduto.

La circolazione ferroviaria è rimasta bloccata per un paio di ore per consentire il recupero della salma e per consentire di effettuare i vari rilievi.

Gli inquirenti avrebbero rinvenuto nella borsa della ragazza, trovata nei pressi dei binari, un biglietto attraverso il quale la giovane avrebbe spiegato le motivazioni del gesto, legate, a quanto pare, ad una vicenda sentimentale. Non è comunque ancora stabilito se si sia trattato di un gesto volontario, o semplicemente di una fatalità. Gli inquirenti dovranno quindi continuare ad indagare su quanto si è verificato. Questa tragica notizia si è diffusa rapidamente nella città di Fano, lasciando sgomenti e increduli i cittadini.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!