I Carabinieri di Ravenna hanno arrestato un ragazzo di 24 anni di origini albanesi per aver aggredito una ragazza in discoteca, nella notte tra sabato 8 e domenica 9 febbraio. Poco prima, il giovane avrebbe tentato di abusare di lei e, non riuscendoci, avrebbe massacrato di botte la 21enne. L'intervento della sicurezza, allarmata dalle urla della giovane, ha evitato il peggio.

Rifiuta le avances di un giovane in discoteca: ragazza picchiata nel parcheggio

L'episodio di violenza si è consumato in una discoteca di Ravenna, lo scorso weekend, nella notte tra l'8 e il 9 febbraio.

Stando a quanto è emerso dalle prime ricostruzioni, il 24enne ha notato la vittima nel corso della serata e si è avvicinato a lei, tentando un approccio. Alla giovane non hanno fatto piacere le attenzioni del ragazzo e ha respinto i suoi insistenti tentativi di avvicinamento. Incurante del rifiuto, il malintenzionato avrebbe proseguito con il suo corteggiamento che sarebbe diventato man mano più pesante. La vittima, infatti, sarebbe stata palpeggiata e baciata contro la sua volontà. Secondo quanto dichiarato dagli inquirenti, la situazione sarebbe degenerata intorno alle 3:00 di notte, quando la vittima ha lasciato il locale notturno dirigendosi verso il parcheggio.

L'aggressore, infatti, l'avrebbe seguita e, una volta raggiunta, avrebbe tentato di immobilizzarla per abusare di lei.

In manette un 24enne dopo un tentativo di violenza contro una ragazza in discoteca

La 21enne avrebbe opposto resistenza al tentativo di violenza sessuale, tanto da scatenare la rabbia del suo aguzzino che avrebbe iniziato a picchiarla pur di ottenere quello che desiderava. Fortunatamente la vittima ha attirato l'attenzione di alcuni avventori del locale, che alle sue grida hanno allertato dapprima la security della discoteca e poi le Forze dell'Ordine.

Gli addetti alla sicurezza del locale sono intervenuti immediatamente in soccorso della ragazza, immobilizzando il 24enne e restando in attesa dell'arrivo dei Carabinieri. Dopo aver ricevuto la segnalazione, gli agenti del nucleo operativo radiomobile di Ravenna sono giunti sul posto ed hanno ammanettato l'aggressore. La vittima e i testimoni hanno provveduto ad esporre agli inquirenti quanto era successo poco prima e l'albanese è stato condotto in caserma per essere identificato e per valutare i capi d'accusa a suo carico.

Al momento, il 24enne, residente nel ravennate, si trova in stato di arresto con l'accusa di violenza sessuale e deve restare a disposizione degli inquirenti. La giovane vittima, sotto shock, è stata subito soccorsa ed ha riportato diversi lividi e ferite dovuti all'aggressione subita.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!