Continua a mietere vittime la diffusione del coronavirus in Italia e nel mondo. L'ultima drammatica notizia riguarda un poliziotto di origini siciliane, deceduto a Chicago, luogo in cui lavorava. Secondo quanto si apprende dal sito Palermo Today, infatti, la vittima è Marco Di Franco, un uomo di appena cinquanta anni originario di Altavilla Milicia, che da diverso tempo si era trasferito negli Stati Uniti d'America. La notizia del suo decesso per Coronavirus è stata diffusa tramite la pagina ufficiale del Chicago Police Department con un post dove si legge che gli uomini e le donne del dipartimento piangono la perdita dell'ufficiale Di Franco.

Il coronavirus se lo porta via a 50 anni: i colleghi lo ricordano

A seguito della sua morte, è stato affisso uno stendardo anche sulle porte del quartier generale in onore del cinquantenne. Stando alle indiscrezioni diffuse attraverso una conferenza stampa condotta dai vertici della polizia del luogo, Marco Di Franco era risultato positivo circa due settimane fa e da quel momento era stato ricoverato in ospedale.

Un'altra vittima del coronavirus a Chicago: Marco aveva origini siciliane

A diffondere la tragica notizia ad Altavilla Milicia della morte per coronavirus di Marco è stato il sindaco del comune, Pino Virga, che ha voluto fare le sue condoglianze alla moglie e ai figli della vittima. Il primo cittadino ha descritto il cinquantenne come un uomo buono e semplice, deceduto come un eroico servitore non solo di Chicago, dove era molto apprezzato, ma dell'intera umanità.

'Altavilla piange la sua prima vittima del terribile Covid-19. Marco Di Franco viveva a diversi chilometri di distanza da Altavilla, ma della sua terra d’origine portava non soltanto il nome, ma quei valori di generosità, altruismo e umanità che, da sempre, hanno contraddistinto la parte migliore del nostro Paese', si legge su Facebook.

Nelle scorse ore anche un carabiniere a Salerno ha perso la vita per il coronavirus

A seguito del suo decesso, sono stati tantissimi i messaggi apparsi sui social network con i quali in tanti hanno voluto esprimere il proprio dolore e la propria vicinanza nei confronti della vittima del coronavirus. Marco Di Franco aveva lavorato per ben ventuno anni al Chicago Police Department ed era pure stato membro dei nuclei speciali.

Una morte, dunque, che non fa male soltanto al comune di Altavilla Milicia, ma che ha colpito anche la comunità di Chicago, che nel corso degli anni aveva imparato a conoscere la professionalità e la personalità di Marco. Nelle scorse ore, purtroppo anche a Cava de' Tirreni, in provincia di Salerno, ha perso la vita un carabiniere coetaneo di Marco sempre a causa del coronavirus.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!