Un'altra vittima provocata dall'emergenza coronavirus. L'ennesima degli ultimi giorni e che riguarda, purtroppo ancora una volta, una giovane persona. La tragedia si è consumata in provincia di Pordenone, dove a perdere la vita è Walter Rolando Rodriguez, un uomo di appena 44 anni, di origini argentine ma che era residente nel piccolo comune di Polcenigo. Secondo quanto si apprende dalla cronaca locale, infatti, l'uomo era un trasportatore di generi alimentari che lavorava per la Gelcani di Aviano e aveva giocato per diverso tempo a rugby. Purtroppo Walter Rolando Rodriguez è la vittima di Coronavirus più giovane della provincia di Pordenone.

L'uomo aveva cominciato a lamentare i primi sintomi del contagio circa due settimane fa e, da quel momento in poi, è stato ricoverato presso l'ospedale di Pordenone, dove purtroppo alla fine si è arreso.

Un'altra vittima di coronavirus a Pordenone: si tratta di un 44enne

Da quel giorno, il 44enne è rimasto in ospedale a farsi curare ma purtroppo nelle scorse ore il suo cuore ha smesso di battere definitivamente. Walter Rolando Rodriguez era un grande appassionato di rugby e fino a tre anni fa giocava da pilone per la Pedamontana Livenza Rugby, una squadra della zona. A ricordarlo, infatti, è stato proprio il presidente della società di rugby, Carlo Pellegrini, che ha parlato dell'uomo come di una persona con un grande cuore, oltre che una vera e propria bandiera della squadra.

Il secondo decesso per coronavirus a Pordenone nel giro di poche ore

Nelle stesse ore, purtroppo, a Pordenone c'è stata un'altra vittima da coronavirus. In questo caso la vittima, Ferruccio Bontempo, aveva 97 anni ed era di Orcenico Superiore, ospite di una casa di riposo 'Micoli-Toscano'. L'anziano signora è stato portato in ospedale qualche giorno fa, ma nella giornata di giovedì 2 aprile si è dovuto arrendere.

Le vittime di coronavirus a Pordenone salgono a quota 20

Si tratta della terza morte avvenuta all'interno della casa di cura, dove attualmente si contano anche 27 anziani positivi, oltre che otto dello staff. In tutto, nella provincia di Pordenone, le vittime provocate dal coronavirus sono aumentate a 20.

A livello regionale, invece, in Friuli Venezia Giulia si sono verificati in totale sette decessi, per un totale di 136 vittime dal momento in cui il virus ha cominciato a prendere piede in Italia. Per quanto riguarda il territorio italiano, invece, dall'inizio dell'epidemia 124.632 persone hanno contratto il virus e 15.362 persone sono decedute. Purtroppo siamo al momento il Paese col numero di vittime più alto del mondo.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!