Aumentano rapidamente i casi di coronavirus in Romania: alle ore 13:00 di oggi, 9 aprile 2020, si contano ben 5.202 persone affette dal Covid-19 e 229 persone decedute a causa del temibile virus. La maggior parte dei casi si trova nella regione di Suceava, seguita da quella di Bucarest.

I numeri del coronavirus in Romania al 9 aprile

In Romania, nelle ultime 48 ore, sono stati registrati 441 nuovi casi di Covid-19. Il bilancio attuale conta 5.202 casi confermati nel Paese, dei quali oltre 500 tra i membri del personale medico e sanitario. Risultano guarite 647 persone, mentre 229 hanno perso la vita.

La maggior parte dei casi si trova nella regione di Suceava: circa 1.500 persone sono risultate positive al Coronavirus. Segue la regione di Bucarest, con quasi 700 contagi. Il Governo della capitale contempla l'idea di mandare gli statali a turno in cassa integrazione, per due settimane. La misura interesserebbe esclusivamente i dipendenti delle istituzioni pubbliche che non sono ritenute essenziali nella lotta al virus. In Romania, si prevede una contrazione del Pil compresa tra l’1 ed il 3% dopo la crisi provocata dal Covid-19.

Su tutto il territorio romeno, 25.586 persone sono in quarantena istituzionalizzata ed 87.400 sono isolate in casa, sotto controllo medico. Il numero dei tamponi totali effettuati è 51.802.

Nelle ultime 24 ore, la polizia ha trovato 7.741 persone che non rispettavano la misura relativa alla restrizione del traffico automobilistico. A queste persone sono state applicate multe pari a 16.647.253 lei.

Per quanto riguarda, invece, la situazione dei cittadini rumeni in altri Stati, secondo le informazioni ottenute dagli uffici consolari rumeni all'estero, sono 679 i cittadini infetti dal coronavirus: 418 in Italia, 196 in Spagna, 16 in Francia, 9 in Germania, 32 nel Regno Unito, due in Namibia, due negli Stati Uniti, uno in Irlanda, uno in Lussemburgo, uno in Belgio ed uno in Svezia.

Dallo scoppio dell'epidemia, fino a questo momento, sono morti 38 cittadini rumeni all'estero: 11 in Italia, sette in Francia, 11 nel Regno Unito, sei in Spagna, due in Germania ed uno in Svezia.

Le ultime vittime del coronavirus in Romania

Fra le ultime persone morte a causa del Covid-19: una donna di 48 anni, ricoverata presso l'Ospedale di Focșani; una donna di 64 anni, una donna di 80 anni, un uomo di 35 anni ed un uomo di 88 anni, ricoverati a Bucarest; un uomo di 81 anni, ricoverato a Brasov; un uomo di 64 anni ed un uomo di 66 anni, ricoverati presso l'Ospedale di Tg.

Mureș; un uomo di 70 anni ed un uomo di 86 anni, ricoverati all'Ospedale di Hunedoara; una donna di 70 anni, ricoverata presso l'Ospedale di Alba Iulia; un uomo di 58 anni, ricoverato ad Arad; un uomo di 85 anni, ricoverato presso a Suceava; un uomo di 61 anni, un uomo di 68 anni ed un uomo di 70 anni, ricoverati a Sibiu.

Attenzione alle notizie false

Dal virus che vola nell’aria fino a cinque metri, al consiglio di bere tanta acqua o di utilizzare una lampada a raggi ultravioletti. Queste sono solo alcune delle bufale che circolano in questi giorni sul web, in merito al coronavirus. Per evitare di imbattersi in fake news, il Ministero della Salute rumeno raccomanda di cercare informazioni esclusivamente su fonti istituzionali ufficiali e certificate.

Come evidenziato dall'ISS dal recente studio sui casi italiani, febbre e difficoltà respiratorie sono i sintomi iniziali più comuni del coronavirus. Alcune persone possono anche infettarsi, senza sviluppare alcun sintomo. La maggior parte dei casi - soprattutto i bambini ed i giovani adulti - sembra avere una malattia lieve, simil-influenzale, e a inizio lento. Il 20% dei casi progredisce verso una malattia più grave: polmonite, insufficienza respiratoria acuta grave, insufficienza renale e morte. Chi si ammala gravemente e presenta difficoltà respiratorie ha bisogno del ricovero immediato in ospedale. Il numero verde 0800.800.358 è una linea telefonica per avere informazioni riguardo al coronavirus, in Romania.

Invece, i cittadini romeni all'estero possono richiedere informazioni sulla prevenzione ed il controllo del virus al numero +4021.320.20.20.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!