Da Varcaturo, frazione del comune di Giugliano in Campania (alle porte di Napoli) arriva un'agghiacciante notizia di Cronaca Nera. Nel pomeriggio di ieri, sabato 23 maggio, Anthony C. un bimbo di soli 4 anni è annegato nella piscina della sua abitazione. Poche ore più tardi, il padre Antonio, mentre si recava in ospedale con l'altro figlio, è rimasto coinvolto gravemente ferito in un rocambolesco incidente stradale lungo la variante SS7 Quater via Domitana, tra gli svincoli di Quarto e Licola, in direzione Napoli.

Il piccolo annegato in piscina

La tragedia si è consumata nel primo pomeriggio di ieri in una villetta a due piani di Via Ripuaria, in frazione Varcaturo.

Secondo una prima ricostruzione, il piccolo Anthony, sarebbe sfuggito per pochi istanti al controllo dei genitori e della sorella maggiore di 19 anni e si sarebbe arrampicato su una finestra della sua cameretta. Quindi, si sarebbe sporto a tal punto da precipitare nella piscina di famiglia, sottostante l'abitazione.

I familiari sono subito intervenuti e hanno chiamato un'ambulanza del 112 che ha trasportato il bimbo all'ospedale di Santa Maria delle Grazie, nella vicina Pozzuoli. Il personale medico sanitario ha a lungo cercato di rianimare il bambino, ma non c'è stato nulla da fare. Anthony sarebbe morto per annegamento.

Sulla tragedia, ancora tutta da chiarire, stanno indagando i carabinieri della stazione di Varcaturo, coadiuvati dai colleghi della compagnia di Giugliano.

Nelle scorse ore, la Procura di Napoli Nord ha messo sotto sequestro tutta l'area esterna dell'abitazione e ha disposto il trasferimento del corpicino presso l'Istituto di Medicina Legale dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. Qui, nei prossimi giorni verrà eseguita l'autopsia.

L'incidente del papà

La famiglia del piccolo Anthony, già distrutta dal dolore, sta vivendo anche ore di grande preoccupazione per le condizioni di salute di papà Antonio. Intorno alle 17 di ieri, a poche ore, dalla morte del figlio, il 43enne, stava ritornando in ospedale a bordo della sua Volkswagen Golf quando è rimasto coinvolto, con altri due veicoli, in un terribile incidente stradale nel tratto tra Licola e Quarto, lungo la Statale 7.

Come riportano le cronache locali, l'impatto è stato violentissimo e l'automobile condotta da Antonio, che era rientrato a casa per prendere un vestitino al figlioletto, si è ribaltata più volte. L'uomo è stato estratto dalle lamiere contorte e trasportato in codice rosso all'Ospedale Santa Maria delle Grazie. Le sue condizioni sono molto gravi. Solo tanto spavento, invece, per uno dei suoi tre figli, il secondogenito, che era in macchina accanto a lui.

Sul posto, oltre ai mezzi di soccorso, sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale che, dopo aver chiuso per circa un'ora la Statale, hanno eseguito i rilievi del caso.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!