Nonostante il generalizzato calo della diffusione in Italia, il Coronavirus è ancora presente e lo dimostrano i dati ufficiali emersi ieri, giovedì 30 luglio. Il bollettino ufficiale, che viene pubblicato quotidianamente dal ministero della Salute, mostra un numero di 386 nuovi positivi nelle ultime 24 ore, circa 100 unità in più rispetto al giorno precedente. Per quanto riguarda i decessi, si sono fermati a tre, per un totale di morti a causa del Covid-19 di 35.132 persone. Secondo quanto si apprende dal quotidiano Il Messaggero anche il numero dei pazienti in terapia intensiva è in crescita: si è passati a 47 pazienti dai 38 del giorno prima.

Crescono anche i ricoverati con sintomatologie, che sono attualmente 748.

I nuovi positivi in Italia: 386 casi il 30 luglio, boom in Veneto

Dal bollettino ufficiale è facilmente riscontrabile il fatto che i nuovi contagi da Coronavirus, nella giornata di giovedì 30 luglio, si sono verificati soprattutto in Veneto e in Lombardia. Gli altri casi sono in Sicilia (39) ed Emilia Romagna (35). Le uniche regioni a rimanere senza nuovi contagi sono la Sardegna, la Valle d'Aosta, l'Umbria, il Molise e la Basilicata. In Veneto i casi sono in aumento soprattutto per la scoperta di un nuovo focolaio alla ex caserma "Silvio Serena", in provincia di Treviso, che da diversi anni funziona da centro di accoglienza.

Sono risultati 133 i migranti positivi, ma va specificato che questi non hanno niente a che vedere con i recenti sbarchi a Lampedusa. Alcuni di loro, infatti, si trovano a Treviso addirittura da anni.

Cresce il numero dei casi di Coronavirus anche in Sicilia ed Emilia-Romagna

Incremento rilevante di contagi da coronavirus anche in Sicilia, dove si sono registrati 39 nuovi casi.

Ventotto di questi sono migranti e si sono registrati tutti nella zona di Agrigento. A parte questo dato, gli altri nove casi si sono verificati tra Catania, Messina, Enna, Palermo e Ragusa. Anche in Emilia-Romagna si sono attestati 35 casi di positività al coronavirus, 20 di queste persone sono asintomatiche.Registrati anche due decessi nelle ultime 24 ore: una donna della provincia di Bologna e un uomo a Ferrara.

Coronavirus: il Piemonte registra solo 10 nuovi positivi

Ben più positiva la situazione in Piemonte, invece, dove nelle ultime 24 ore si sono attestati 10 nuovi casi, 25 guariti e ben 651 soggetti che sono sulla via della guarigione. In Campania, anche se la situazione non può essere definita allarmante, l'indice di infettività RT è tornato sopra l'1, tant'è che il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha parlato esprimendo tutta la sua preoccupazione al riguardo.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!