L'ennesima vittima della strada si chiama Fabio Carzaniga, un ragazzo di 27 anni rimasto coinvolto nel tragico incidente verificatosi questa mattina ad Usmate Velate, in provincia di Monza e Brianza. Il giovane non era solo all'interno della vettura, con lui un amico poco più giovane, 26 anni, rimasto gravemente ferito durante lo scontro tra l'auto e un tir.

Attualmente le forze dell'ordine stanno lavorando per accertare la dinamica dell'incidente e per individuare eventuali responsabilità da parte dei conducenti.

Le prime ricostruzioni dell'incidente

La terribile vicenda si è verificata poco prima dell 4.30 di oggi, venerdì 31 luglio, quando sulla strada provinciale Sp 41, già teatro di altri gravi incidenti, l'auto di Fabio si è violentemente scontrata contro un camion, il cui conducente, un uomo di 46 anni, è rimasto illeso.

L'impatto è stato devastante in quanto il camion e l'auto si sono scontrati frontalmente. A testimoniare il forte scontro, oltre al fatto che il ragazzo sia morto sul colpo, c'è proprio l'auto, andata completamente distrutta. L'Azienda Regionale Emergenza e Urgenza ha prontamente inviato sul posto, in codice rosso, tre ambulanze e un'auto medica. Per il 27enne, che viveva in una frazione di Bernareggio, purtroppo non c'è stato nulla da fare e quando i soccorsi sono arrivati, era già morto.

L'amico di Fabio, che viaggiava insieme a lui ed era seduto di fianco, è rimasto invece gravemente ferito ed è stato immediatamente trasportato in codice rosso all'ospedale San Gerardo di Monza. Oltre ai soccorritori del 118, sul luogo dell'incidente sono arrivati anche i vigili del fuoco, che hanno cercato subito di mettere in sicurezza la carreggiata, e i carabinieri del comando provinciale di Monza, a cui sono state affidate le indagini.

Potrebbe essersi trattato di un colpo di sonno

Gli inquirenti sono al momento al lavoro per capire le dinamiche dell'incidente e verificare eventuali responsabilità da parte dei due conducenti. L'ipotesi al momento più accreditata sarebbe però quella di un colpo di sonno, causa frequente degli incidenti stradali.

Il conducente del mezzo pesante, nonostante lo schianto, non ha riportato nessuna ferita ed ha riferito alle forze dell'ordine di essersi visto arrivare l'automobile addosso senza poter in nessun modo evitare lo scontro. Attualmente, queste sono le uniche informazioni disponibili sull'accaduto, il resto è ancora tutto da accertare e si saprà solo nei prossimi giorni.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!