Proseguono le indagini sulla scomparsa di Viviana Parisi e suo figlio Gioele. Dopo aver ritrovato il corpo senza vita della donna, gli inquirenti stanno lavorando per capire se il bambino di 4 anni possa essere ancora vivo. Dalle immagini delle videocamere di sorveglianza, gli inquirenti hanno accertato che Gioele si trovava in macchina con Viviana, almeno prima di riprendere l'autostrada.

Gioele era con sua madre in macchina, poco prima della scomparsa

Il Procuratore di Patti, Angelo Cavallo, ha aggiornato la stampa con un'importante informazione raccolta dalle indagini. Grazie alle immagini acquisite da una videocamera di sorveglianza privata, c'è la certezza che Gioele fosse in auto con sua madre a Sant'Agata di Militello.

Il magistrato ha spiegato che si tratta di un elemento che potrebbe dare una svolta alle indagini, poiché il video è stato registrato prima che la donna riprendesse l'autostrada. Gli inquirenti non hanno parlato di ulteriori particolari riguardanti il video in questione, ma la certezza della presenza del bambino in auto potrebbe avvalorare quanto affermato da alcuni testimoni. Tra le dichiarazioni raccolte dagli investigatori, infatti, ci sono quelle di alcuni passanti che hanno affermato di aver visto la donna in compagnia del bambino, scavalcare il guardrail dopo l'incidente.

Il magistrato ha rinnovato l'appello ai testimoni che per adesso risultano non rintracciabili, affinché possano confermare quanto hanno dichiarato di aver visto.

Intanto prosegue senza sosta il lavoro per le ricerche del piccolo Gioele e per la ricostruzione dei fatti. Bisognerà capire perché Viviana Parisi abbia abbandonato l'autostrada per poi riprenderla e cosa abbia fatto in quei venti minuti a Sant'Agata di Militello.

Daniele Mondello, marito di Viviana, pensa a un incidente o un malore

Il marito della donna, il dj messinese Daniele Mondello, ha ipotizzato che la moglie possa aver sbagliato strada o che dovesse fare benzina. L'uomo, ancora scosso per il ritrovamento del corpo privo di vita della donna, ha dichiarato che Viviana aveva una forma di espressione che si era aggravata durante il lockdown.

Il dj ha comunque escluso l'ipotesi che sua moglie si sia tolta la vita: per l'uomo piuttosto può essersi trattato di un malore mentre saliva sul traliccio da cui si ipotizza che sia caduta, o di un incidente. "Non è mai stata aggressiva", ha affermato Mondello al Corriere della Sera, "Aveva iniziato a leggere la Bibbia, anche ad alta voce".

Si attendono ulteriori aggiornamenti da parte degli inquirenti per arrivare alla verità. Intanto tutta la comunità spera che il piccolo Gioele sia ancora vivo.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!