Flavio Briatore è guarito dalla Covid-19 ed è tornato in tv. L'ha ospitato ieri, 27 settembre, Massimo Giletti che in prima serata ha inaugurato la nuova stagione del suo programma su La7, Non è l'Arena. In collegamento con lo studio televisivo dalla sua casa di Montecarlo, l'ex team manager della Formula 1 ha raccontato la sua esperienza della malattia.

Prima del contagio, Briatore aveva aspramente contestato il governo per le misure anti-Covid adottate e le restrizioni imposte. A seguire, il suo locale in Costa Smeralda, il Billionaire, era finito nell'occhio del ciclone per i contagi da coronavirus.

A sorpresa, ieri, Briatore ha esposto idee diverse.

Briatore contro Vincenzo De Luca

"Sto benissimo, non sono stato male un giorno". Il manager ha raccontato che probabilmente è stato colpito dal coronavirus in forma lieve. Si è ripreso in fretta anche grazie alle cure del dottor Alberto Zangrillo. Il primario dell'Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione del San Raffaele di Milano, anche lui tra gli ospiti di Giletti, ha in cura pure Silvio Berlusconi di cui è medico da molti anni. La cosa più difficile per Briatore è stata la quarantena nella casa milanese che gli ha messo a disposizione l'amica senatrice Daniela Santanchè: ha sofferto la solitudine dell'isolamento, oltre alla paura che i due tamponi da fare non fossero entrambi negativi.

"Ho avuto fortuna, sono stato curato bene e così ho lasciato la casa di Santanché e sono tornato da mio figlio", ha riferito.

Giletti l'ha poi sollecitato in merito alle polemiche che hanno accolto la notizia della sua positività al coronavirus. In particolare, Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania appena riconfermato, aveva ironizzato sulle condizioni di salute del patron del Billionaire parlando di "prostatite ai polmoni".

Inizialmente, infatti, Briatore sarebbe stato ricoverato al San Raffaele di Milano per una prostatite, e solo dopo aver fatto il tampone sarebbe emersa la positività al coronavirus. "La prostatite non la auguro a nessuno, nemmeno al governatore della Campania" ha detto.

Ha poi aggiunto: "Gli attacchi ai vincenti garantiscono alle persone frustrate e invidiose qualche secondo di benessere, perché sembra che a questa gente qui, se ti succede qualcosa, è il loro benessere.

Abbiamo sentito le critiche ad Alberto Zangrillo, i medici che hanno salvato centinaia di persone li hanno insultati, hanno insultato la sanità lombarda, hanno insultato chiunque". Briatore ha terminato la sua replica a distanza con un insulto: "Quando tu auguri a qualcuno che succeda qualcosa di brutto, è perché umanamente sei una m***a".

Briatore elogia la politica anti-Covid del governo

Mesi fa, proprio in qualità di ospite a Non è l'Arena, Briatore aveva avuto parole durissime contro il governo: "Conte e Speranza andrebbero processati, prima hanno nascosto il virus poi l’hanno fatto diffondere al Sud”, aveva detto nella puntata del 29 marzo.

Ieri, invece, Briatore ha elogiato l'Italia e la Politica del governo italiano nel contrastare la pandemia. "Sul governo non ho cambiato idea, ma in questo momento qui l'Italia ha fatto meglio che l'Inghilterra", ha detto riferendosi alle polemiche contro l'Italia del premier inglese Boris Johnson.

"Forse li ho criticati all'inizio. Adesso mi sono reso conto che il comitato tecnico e il viceministro Sileri hanno gestito l'epidemia in modo migliore che in altri Paesi". Stesse idee, Briatore le ha espresse anche in un post su Instagram che ha scatenato reazioni controverse da parte degli utenti. “Ma ci sei o ci fai? Ma siamo alla follia! Ora elogi l’Italia? Veramente da folle”, un commento.

Un altro: “Bravo Flavio, vedo che il coronavirus ti ha ristabilito gli ingranaggi del cervello”

Briatore: 'Attacco vergognoso contro la Sardegna e il Billionaire'

Briatore ha poi lamentato "un attacco vergognoso contro la Sardegna, in particolare la Costa Smeralda dove la discoteca più famosa è il Billionaire" sulla quale sarebbero state diffuse fake news giornaliere. "Sicuramente ci sono stati contagi come in tutte le altre discoteche, anche a Rimini, nella Costa romagnola", ha detto. Ha citato alcuni dati: ci sarebbero stati 10 milioni di visitatori in Sardegna ad agosto, a fronte di 1300 contagi. "Non è stato il Billionaire a contagiare, ad essere l'untore".

Tutta l'attenzione mediatica si sarebbe riversata sulla Costa Smeralda: "Sta sulle p***e alla gente, non c'è la clientela di Capalbio, radical chic, noi siamo i cafoni.

I positivi al Billionaire sono stati 30 e si parlava di 180". L’imprenditore, infine, ha detto di aver risolto un'incomprensione con la virologa Maria Rita Gismondo che si era vantata di non essere mai andata al Billionaire. Lo scorso 14 agosto, invece, la dottoressa è approdata nel locale: "È stata con me a cena e credo che abbia passato una bellissima serata".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!