Alcuni ciclisti che pedalavano fuori dal proprio comune di residenza sono stati multati a Sanremo. Nella cittadina ligure sono stati diversi i ciclisti fermati, nel corso di una serie di controlli che si sono tenuti venerdì 27 novembre. Ai soggetti non in regola sono state comminate multe di 400 euro.

Sanremo, controlli a tappeto dei carabinieri ai ciclisti

Diverse persone stavano facendo un giro con la propria bicicletta nel territorio di Sanremo, ma si sono imbattute nei controlli dei carabinieri.

In attesa di un ritorno in "zona gialla", nella giornata del 27 novembre la Liguria si trovava in "zona arancione".

E quindi, in tale regione, secondo i criteri stabiliti dal Dpcm, non è possibile uscire dal proprio comune di residenza a meno che non ci siano motivate ragioni di salute, necessità o lavoro.

Come riporta il sito Riviera 24, nella mattinata del 27 novembre, i carabinieri hanno effettuato una serie di controlli. Si sono posizionati sulla pista ciclabile di Sanremo, solitamente molto frequentata e sono hanno controllato alcune decine di persone.

Multe da 400 euro a chi pedalava sulla ciclabile senza essere residente nel comune di Sanremo

I carabinieri hanno comminato sanzioni a chi, nonostante i divieti vigenti, stava pedalando fuori dal comune di residenza, lo stava facendo. La zona in cui si sono posizionati è quella nell'area dello stadio comunale di Sanremo.

Chi stava facendo un giro in bicicletta, una corsa oppure una passeggiata, ma senza avere la residenza a Sanremo è stato multato. Alcuni ciclisti fermati erano partiti da Sanremo ed erano diretti verso Arma di Taggia. Altri invece percorrevano il tracciato ciclabile nel senso inverso. Sono scattate quindi diverse multe. Ad esempio un ciclista di Costarainera è stato trovato senza una motivazione valida nel comune di Sanremo ed è stato multato per un importo di 400 euro.

Somma che può scendere a 280 euro totali per chi decida di pagare la contravvenzione entro cinque giorni dal momento in cui viene comminata.

Diverse regioni italiane tra cui la Liguria al momento sono zona arancione e quindi ci sono limitazioni all'attività sportiva consentita. Restano vietati gli sport di contatto, non si possono fare allenamenti di gruppo a livello amatoriale, mentre alcuni sport non di contatto come il tennis si possono praticare solo all'aperto.

Si può fare attività motoria, anche non nei pressi della propria abitazione, ma per quanto riguarda la corsa, un giro in bicicletta o una passeggiata non si può uscire dal proprio comune di residenza.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!