Da alcuni giorni i riflettori sulla scomparsa di Denise Pipitone si sono riaccesi. Il caso della bambina sparita in Sicilia nel settembre 2004 è tornato prepotentemente al centro dell’attenzione dopo che una ragazza di nome Olesya ha lanciato un appello in una trasmissione tv russa per ritrovare i suoi genitori.

Intanto in un’intervista la conduttrice di "Chi l’ha visto?" Federica Sciarelli ha spiegato che sarebbe troppo bello per essere vero se il caso venisse risolto dopo 17 anni.

Cresce l'attesa per il confronto sul gruppo sanguigno

Nei giorni scorsi, una ragazza di nome Olesya ha lanciato un appello in una trasmissione televisiva russa.

Nel dettaglio, la ragazza - che avrebbe la stessa età di Denise - ha lanciato un appello per ritrovare la propria famiglia biologica: “Mammina non ti ho mai dimenticato”. La giovane ha riferito di essere stata rapita quando era piccola.

Del caso si è immediatamente occupata la trasmissione "Chi l'ha visto?" di Rai 3, condotta da Federica Sciarelli.

Dal momento che il racconto potrebbe coincidere con la storia di Denise Pipitone, il legale di Piera Maggio (madre della bambina) si è prontamente attivato per fare le verifiche del caso. Come riferito dall’avvocato Giacomo Frazzitta, è stata subito fatta una richiesta del gruppo sanguigno. Nel caso in cui quest'ultimo fosse compatibile, si procederebbe poi al test del Dna.

Questo lunedì 5 aprile è in programma il confronto tra il gruppo sanguigno di Olesya e quello di Denise Pipitone. I risultati, da quanto si apprende, verranno svelati martedì 6 aprile in diretta tv, sempre durante lo stesso talk show russo che aveva effettuato l'intervista alla ragazza. L'avvocato Frazzitta dovrebbe intervenire al programma in collegamento telefonico e, per la prima volta, avrà la possibilità di confrontarsi direttamente con la giovane.

Il commento della conduttrice di Rai 3

Il programma di Rai 3 "Chi l’ha visto?" va in onda dal 1989 e si occupa del ritrovamento delle persone scomparse nel nulla. Dal 2004 è al timone della trasmissione la giornalista Federica Sciarelli. In una recente intervista rilasciata al Quotidiano Nazionale, la conduttrice ha espresso un proprio commento sul caso della piccola Denise Pipitone.

In particolare Sciarelli ha affermato: “Sarebbe troppo bello per essere vero”, aggiungendo: “La cerco dalla mia prima puntata”.

La conduttrice della storica trasmissione di Rai 3, poi ha precisato "Rimango, come Piera, con i piedi per terra. C’è sempre una possibilità che la ragazzina rapita sia stata affidata a un’altra famiglia. La mamma ha sempre detto ‘io la cerco viva’ e quindi noi continueremo a parlarne fino a prova contraria".

Segui la nostra pagina Facebook!