3

Non abbiamo ancora finito il ricordo dei Panettoni e dei Pandoro, ma già al solo pensiero del carnevale [VIDEO] il pensiero vola alla profumatissima, delicata, friabile, squisita chacchiera dai mille nomi. Infatti da una regione all'altra, ma anche da un paese all'altro, questo dolce assume un'infinità di varianti nel nome, da chiacchiere a bugie, da cenci a frappe, da donzelle a gale.

Per fortuna, però la ricetta è sempre la stessa ed è di facile esecuzione: richiede pochi e sani ingredienti e soprattutto, può essere eseguita totalmente a mano, anche se può aiutare avere la macchina per stendere la pasta. A chi non è molto esperto, comunque, basterà appena un'ora per preparare il tutto.

Quali sono gli ingredienti?

Per preparare circa 30-40 chiacchiere, servono i seguenti ingredienti:

- farina 00- 500 g

- zucchero 70 g

- burro 50 g (non di frigo: temperatura ambiente per poterlo lavorare)

- uova medie 3

- lievito in polvere per dolci 6 g

- sale un pizzico

- **(se per soli adulti si può aggiungere un po' di liquore, come per esempio rum o Grand Marnier, ma attenzione che non ci siano bambini golosi!)

Per friggere: olio di semi di arachide quanto basta (qb)

Alla fine: zucchero velo quanto basta (qb)

Preparazione

Per procedere alla preparazione, avendo tutti gli ingredienti pronti, prendere una ciotola molto grande per potervi operare: versate la farina con lo zucchero, il pizzico di sale e il lievito, poi aggiungete le uova già sbattute a parte (e il liquore, se volete inserirlo) e mescolate lentamente, ma con decisione.

I migliori video del giorno

La pasta dovrà risultare nello stesso tempo solida, morbida e molto malleabile per poter essere lavorata: a questo punto, fatene una 'palla' e, se siete soddisfati, avvolgetela in una velina da cucina e lasciatela riposare per 15-20 minuti.

Trascorso il riposo, prendete la palla dell'impasto e dividetelo in 3 o 4 parti in modo da poter lavorare su piccoli quantitativi di pasta, mettetela sul tavolo abbondantemente infarinato e cominciate con pazienza (molta pazienza) a stenderla.

Naturalmente se avete a disposizione una macchina per la pasta, il lavoro sarà più facile, ma anche a mano, aiutandosi con un matterello o con un semplice bicchiere per appiattire ulteriormente la pasta, si può ottenere un ottimo effetto. Procedete nello stesso modo per tutti i pezzi ricavati inizialmente dall'impasto ed infine, cominciate a preparate rettangoli di circa 10 x 5 cm con apposita rotella da cucina e semplicemente con un coltello.

La Cottura

Mentre finite la preparazione, mettete sul fuoco una padella con l'olio (non importa se non avete una friggitrice) e quando l'olio è bello bollente, immergete uno ad uno i rettangoli (nel numero di 3-4 per volta in base all'ampiezza della padella) usando una schiumarola per evitare di bruciarvi.

Fateli cuocere fino a doratura (non bruciatura!), poi sempre con la schiumarola, toglietele una per una e depositatele su un foglio di carta cucina per assorbire completamente l'olio di cottura.

Mentre mettete altre chiacchiere, togliete quelle asciugate e mettetele nel vassoio precedentemente preparato. Procedete così con calma fino alla fine della pasta.

A Tavola

Quando le chiacchiere sono fredde, versatevi sopra lo zucchero a velo a piacere e poi servitele, invitando tutti già a leccarsi davvero i baffi.

Buon Carnevale!