Abbiamo già parlato della scacciata gelese con le sarde [VIDEO], oggi vi propongo la variante rossa, con la salsa di pomodoro. Questa variante è molto simile alla pizza rossa su teglia. La differenza sta nella ricetta, nello spessore della pasta, molto più alto e più soffice.

Un po' di storia

La "scacciata con la salsa" fa parte delle ricette da forno della tradizione siciliana, in particolare originaria della città di Gela. Le preparazioni gastronomiche da forno si trovano in notevole quantità in Sicilia, perché il principale ingrediente era la farina, che costava poco e dava molta energia ai contadini che andavano a coltivare la terra, solitamente lontano da casa, pertanto il loro pasto doveva essere già pronto e di facile conservazione.

Al posto del lievito veniva usato il "crescente" ovvero l'equivalente della pasta acida, un po' simile al lievito madre. Oggi si trovano nei forni delle città siciliane e vengono consumati un po' durante tutta la giornata.

Ecco come potete prepararla la "scacciata con la salsa" direttamente a casa vostra

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr. di farina 00
  • 500 gr. di salsa di pomodoro
  • 300 ml di acqua
  • 4 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva (2 per l'impasto, 2 per il sugo)
  • 15 gr. di lievito di birra fresco o 6 gr. di lievito secco per pane secco
  • 2 filetti di acciughe sott'olio
  • 1 cipolla rossa
  • 20 gr. cacio cavallo grattugiato (o formaggio grana)
  • basilico q.b.
  • origano q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 cucchiaino di sale (da tè)
  • 1/2 cucchiaino di zucchero

Preparazione:

Mescolate la farina con il sale e l'olio (2 cucchiai), unite il lievito di birra sciolto in un bicchiere di acqua tiepida e impastate energicamente aggiungendo man mano l'acqua tiepida.

Dovrete ottenere una pasta soffice e morbida che non si attacchi alle mani. Lasciate lievitare l'impasto per almeno un'ora, coprendolo con uno strofinaccio da cucina e una coperta. In inferno prolungate la lievitazione fino a due ore.

Preparate un soffritto di cipolla, tagliata molto fine, utilizzando 2 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva. Poi aggiungete la salsa di pomodoro e il pepe nero, cuocete per circa 30 minuti a fiamma moderata, con coperchio. Una volta pronta aggiungete il basilico a pezzi e lasciate raffreddare. Se il sugo è troppo denso aggiungete mezzo bicchiere d'acqua.

Stendete la pasta in una placca da forno unta con abbondante olio di semi e stendetela con le mani unte d'olio. La pasta essendo molto elastica tenderà a ritirare di qualche centimetro, quindi una volta stesa, aspettate 5 minuti e stendete per tutta la larghezza della teglia.

Condite con qualche filetto di acciuga tagliuzzato, la salsa di pomodoro, origano e cacio cavallo. Fate lievitare per un quarto d'ora, il tempo di riscaldare il forno e cuocete a 200 gradi per circa 25/30 minuti.