9

Semplicità ed eleganza, per questa ricetta che porta in tavola prodotti e sapori tipicamente invernali: la zucca gialla e il guanciale di maiale. L'abbinamento potrebbe sembrare azzardato, in realtà il sapore deciso del guanciale si sposa perfettamente con la naturale dolcezza della zucca. Non dimentichiamo che la zucca, oltre a essere buona in cucina, è utile anche come ottimo ingrediente [VIDEO] in diverse ricette di bellezza.

Non c'è un contrasto fra i due ingredienti, bensì un'unione armonica che condisce alla perfezione la pasta corta, sia quella confezionata sia quella fatta in casa. Penne o fusilli, maccheroncini o lumache, ma anche gli ottimi rigatoni: sono tutti formati di pasta che si adattano alla perfezione a questo sugo.Infine, i colori per chi vuole abbinare le tonalità dei cibi con l'arredo della tavola: qui domina il giallo della zucca, appena sfumato dalla panna fresca che utilizzeremo (e non dimenticare che i colori in cucina sono importanti anche per la dieta!).

Ricetta Zucca gialla con Guanciale Croccante, gli ingredienti

Per 4 persone:

  • Una zucca da circa un chilo o poco meno
  • Guanciale: 8 fette
  • Panna fresca
  • Parmigiano Reggiano
  • Brodo
  • Cipolla
  • Burro
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe nero
  • Pasta corta tipo penne, rigatoni, fusilli ecc

La preparazione passo dopo passo

Alla zucca gialla va tolta la buccia, i semi interni e le parti più morbide e filamentose attaccate ai semi. Poi va tagliata a pezzetti e salata leggermente. Adesso prendi la cipolla: ne basterà metà, se è grossa. Sminuzza finemente la cipolla. In un tegame versa un po' di burro e di olio extravergine di oliva (calcola un cucchiaio circa a persona). Accendi il fuoco e fai scaldare bene. Quando olio e burro fuso sono ben caldi, versa il trito di cipolle.

La cipolla deve cuocere senza imbiondire.

Quando la cipolla inizia a prendere colore, getta nel tegame la zucca a pezzetti, alza un po' la fiamma e fai cuocere. Ricorda che la zucca non deve assolutamente attarsi al tegame, quindi versa spesso il brodo. L'ultima parte della cottura puoi farla a tegame incoperchiato, così che la zucca si stufi per bene.

Intanto, mentre la zucca cuoce, metti a scalfdare una padellina antiaderente, quando il fondo della padella sarà caldissimo, versa il guanciale, precedentemente tagliato a strisce. Ricorda che il guanciale dovrà essere abbastanza erto, quindi rammentatene quando lo acquisti. Non aver timore di bruciare il guanciale e cuocilo finché non è davvero croccante (ovviamente non devi carbonizzarlo!).

Torniamo alla nostra zucca. Quando è cotta, unisci alla zucca una miscela di panna fresca e parmigiano reggiano, mescola delicatamente fino ad amalgamare perfettamente tutto. È arrivato il momento di versare il guanciale: togli dalla padella tutto il grasso sciolto e versa nell'amalgama zucca, panna e parmigiano, soltanto i pezzi croccanti di guanciale.

Aggiusta di sale e macina un po' di pepe nero.

Scegli la pasta che preferisci (io ho adoperato le penne) e falla cuocere in abbondante acqua salata. Lascia la pasta al dente e, unendo un goccio d'acqua della bollitura, ripassala a fuoco vivace nel sugo di zucca e guanciale. Buon appetito!