La pastiera napoletana è un dolce tipico della tradizione partenopea, perfetto per festeggiare la Pasqua ma adatto in qualsiasi occasione, per qualunque ricorrenza speciale. Un guscio friabile di pasta frolla contiene una squisita crema di ricotta. La ricetta tradizionale segue i canoni di una tradizione napoletana che utilizza lo strutto anziché il burro, rendendo il sapore del dessert più corposo.

Lista degli ingredienti per la preparazione della pastiera

- 250 grammi di latte intero

- 30 grammi di strutto

- 350 grammi di grano cotto

- la scorza di un limone

Per la pasta frolla occorrono:

- 315 grammi di farina 00

- 135 grammi di zucchero

- 180 grammi di strutto

- 3 tuorli

Per la crema:

- 200 grammi di ricotta vaccina

- 350 grammi di zucchero

- 200 grammi di ricotta di pecora

- 3 uova

- 50 grammi di cedro candito

- 15 grammi di fiori d'arancio

- 50 grammi di arancia candita

- 1 pizzico di cannella in polvere

- 1 baccello di vaniglia

Le dosi consigliate sono per 8 persone.

Ricetta per la realizzazione della pastiera napoletana

Per prima cosa, iniziare a preparare la pasta frolla. Versare la farina in una ciotola, introdurre lo zucchero, lo strutto tagliato a pezzetti e iniziare a miscelare il tutto con le mani. Quando il composto diventa sabbioso, aggiungere anche le uova intere. Lavorare l'impasto fino a che gli ingredienti non si siano amalgamati alla perfezione. Trasferire il composto sul piano da lavoro e continuare a lavorare, fino a ottenere un panetto elastico e liscio.

A questo punto formare una palla, avvolgere in una pellicola trasparente e conservare in frigorifero per un'ora circa. Nel frattempo che la pasta frolla riposa, versare il latte in un pentolino, integrare anche il grano precotto, la scorza di limone grattugiata e lo strutto. Cuocere il tutto a fiamma media per circa 20 minuti, girando in continuazione. Quando il composto risulterà cremoso, spegnere la fiamma e lasciare raffreddare. Per la crema che va a farcire la pastiera napoletana, miscelare in una ciotola capiente la ricotta di pecora e quella vaccina, precedentemente setacciata.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Ricette

Integrare anche lo zucchero, girando il tutto con una frusta, quindi amalgamare anche le uova. Solo alla fine incorporare anche il grano, aggiungere i semi di vaniglia e il cedro tagliato a cubetti. Aromatizzare con il pizzico di cannella, versare l'acqua di millefiori e continuare a girare fino a che tutti gli ingredienti si siano incorporati in modo uniforme.

Preparazione pastiera napoletana

Ungere uno stampo circolare per pastiera con lo strutto, spolverizzare con la farina, quindi prelevare la frolla dal frigorifero e stenderla con un mattarello, riducendo la pasta a uno spessore di mezzo centimetro.

Attorcigliare il disco sul mattarello e stenderlo nel recipiente, facendolo aderire bene ai bordi. Eliminare la frolla in eccesso che fuoriesce, utilizzando un coltellino e conservarla a parte. Versare la crema nell'interno del guscio di pasta frolla, livellandola con un cucchiaio o una spatola. Riprendere la restante pasta messa da parte, ridurre sempre a uno spessore di mezzo centimetro con il mattarello e realizzare le losanghe larghe un centimetro, servendosi di una rondella per taglia pasta.

Adagiare le striscette sulla pastiera, intrecciandole in diagonale, avendo cura di farle aderire bene ai bordi. Cuocere la pastiera in forno preriscaldato a 180°, adagiando il dessert sul ripiano più basso del forno, facendolo cuocere per circa 20 minuti. La pastiera napoletana sarà pronta quando la pasta frolla risulterà dorata, quindi sfornare e lasciare raffreddare. Prima di servirla, 'spolverizzare' con lo zucchero a velo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto