La pignolata messinese è un dolce natalizio tipico della provincia di Messina in Sicilia, ma è conosciuto anche nel resto dell'Italia meridionale, seppur con nomi diversi (pignoccata, struffoli, ecc.). Questo dolce, molto amato sia dai grandi che dai piccini, risale ai tempi della dominazione spagnola in Sicilia.

La pignolata messinese è molto apprezzata per il suo duplice gusto, in quanto è ricoperta da una doppia glassa al cioccolato e al limone, un netto contrasto che la rende particolarmente sublime al palato. Sotto questa deliziosa copertura di cioccolato e limone si nascondono piccoli gnocchetti di pasta frolla friabili che possono essere cotti al forno, oppure fritti, e poi uniti formando una montagnetta.

Questo dolce può essere facilmente realizzato in casa e la durata della preparazione è di quasi due ore.

Gli ingredienti per sei persone

Per la pignolata:

  • 750 g di farina 00
  • 10 tuorli d'uovo
  • 100 ml di alcool per dolci
  • 70 g di zucchero
  • Strutto per friggere q.b.

Per la glassa al cioccolato:

  • 300 g di zucchero a velo
  • 300 g di cacao amaro
  • 130 g di burro
  • Vaniglia q.b.
  • Cannella in polvere q.b.
  • Acqua q.b.

Per la glassa al limone:

  • 300 g di zucchero a velo
  • 3 albumi d'uovo
  • Succo di 4 limoni

La preparazione della pasta per la pignolata

In una ciotola sbattere energicamente i tuorli d'uovo, lo zucchero e l'alcool, dopodiché unire la farina e amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e tendente a staccarsi dalle pareti della ciotola.

Stendere l'impasto su una spianatoia realizzando dei bastoncini spessi circa 8-10 mm, dopodiché tagliarli a tocchetti della lunghezza di circa 2 cm ciascuno.

In un abbondante strutto caldo friggere i tocchetti della pignolata poco alla volta fino alla doratura e rigirandoli spesso, toglierli dal fuoco e disporli su carta assorbente da cucina per eliminare il grasso in eccesso.

La preparazione delle due glasse

Per ottenere la glassa al cioccolato, sciogliere il burro in un pentolino a fuoco basso, unire lo zucchero a velo, la vaniglia, la cannella in polvere, il cacao in polvere e l'acqua a filo fino a raggiungere la giusta densità, dopodiché fare intiepidire.

Per realizzare, invece, alla glassa al limone, occorre riscaldare lo zucchero a velo in un pentolino posto su fiamma bassa fino a quando comincerà a filare, dopodiché versarlo in una ciotola e unire poco alla volta gli albumi montati a neve.

Amalgamare versando il succo dei limoni fino al momento in cui si otterrà una glassa bianca e morbida.

La realizzazione della pignolata messinese

In seguito è necessario preparare i tocchetti precedentemente fritti formando due porzioni uguali. Mescolare una delle due porzioni con la glassa al cioccolato tiepida e l'altra con la glassa al limone.

Disporre le due porzioni nel piatto da portata unendole, così da formare un'unica montagnetta bicolore, lasciare riposare per un'ora in modo che le glasse si asciughino. A questo punto è finalmente il momento di servire.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!