La cucina Ucraina anche se poco conosciuta al mondo moderno, possiede una grande quantità di piatti davvero succulenti quanto semplici. La grande ricchezza di sapori, nonché di ingredienti utilizzati la pongono ad un grado elevato per numero di leccornie. I prodotti della cucina tradizionale popolare sono soprattutto i funghi, verdure e barbabietole, frutta e tantissime erbe. La maggior parte dei piatti hanno sapori contrastanti anche tra di loro per gli accostamenti alle volte davvero azzardati, ma sempre di sicuro effetto. Il pollo alla Kiev, è una ricetta di origine Ucraina, con il tempo è divenuto un classico della cucina internazionale.

La ricetta è stata anche proposta molte volte dallo chef Gualtiero Marchesi, e servita anche in Francia con estremo successo. Può essere utilizzata per un rendez- vuoi informale tra amici o per un salva- cena , deve essere degustato sempre tiepido assieme ad un buon bicchiere di vino bianco secco. Quella che andiamo a proporre è una variante molto semplice con l'aggiunta di erbe aromatiche fresche e succo di limone.

Ingredienti

Quantitativi per 4 persone

Tempo di preparazione 35 minuti, più il tempo per raffreddare,

Tempo di cottura 15- 20 minuti

  • 4 grossi petti di pollo, disossati e privati della pelle
  • olio di girasole per friggere
  • ciuffi di prezzemolo e fette di limone per guarnire

Per il burro alle erbe

  • 75 gr di burro ammorbidito
  • scorza di limone grattugiata e succo di 1/2 limone
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaino di dragoncello tritato
  • 1 cucchiaio di erba cipollina fresca tritata
  • 1 spicchio di aglio schiacciato
  • pepe nero macinato

Per la copertura

  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di olio di girasole
  • farina insaporita con sale e pepe
  • 75 gr di pane bianco grattugiato

Preparazione

Mescolare il burro con la scorza e il succo del limone, le erbe, l'aglio e il pepe.

Formare un panetto rettangolare di 5 per 2,5 cm, disporlo su carta oleata e rassodarlo in frigo. Tagliarlo poi in 4 bastoncini e metterlo in freezer per 1 ora. Porre i petti di pollo tra due fogli di pellicola trasparente e batterli delicatamente con il batticarne per appiattirli. Porre al centro di un petto di pollo un bastoncino di burro.

Ripiegarvi sopra il petto pollo fermandolo alle estremità, Ripetere con i rimanenti pezzi. Preparare la copertura: sbattere l'uovo con un cucchiaio di acqua e olio di girasole. Spolverizzare i petti di pollo con la farina insaporita, quindi impanarli. Passarli di nuovo in frigo per circa 3 ore o anche per tutta la notte.

Scaldare in una padella per fritti l'olio e friggervi i petti di pollo due alla volta. Scolarli su carta da cucina e tenerli "in caldo" mentre si friggono gli altri due. Disporli su un piatto e guarnire con prezzemolo e fette di limone. Servire il pollo tiepido, possibilmente con insalata verde.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!