Le animelle costituiscono la parte dell'agnello, che denominata anche con il nome di frattaglie. Un tempo le frattaglie degli animali erano considerate cibo da poveri. Dagli anni ottanta in poi, questo organo spugnoso e che si trova vicino al pancreas degli animali è stato ampiamente rivalutato. Gli chef di tutto il mondo hanno inventato sempre nuove Ricette gustose. Oggi giorno le animelle - sia di vitello - che di agnello vengono considerate una vera leccornia. Le animelle à la Bonne femme hanno un gusto molto delicato e si accompagnano perfettamente a salse cremose.

È un nuovo modo per cucinare una pietanza, che può sembrare insidiosa ma se eseguita perfettamente potrà fare bella figura con i commensali. In genere si accompagnano ad un vino Rsè corposo come Il Miraval , detto anche il vino delle star perché secondo il gossip è il preferito dal mondo dorato di Hollywood, ma può essere servito anche con un Mateus sempre Rosè frizzante. Di questa pietanza ne esistono ben poche varianti. Qui di seguito andiamo a proporre quella più veritiera.

Ingredienti

Quantitativi per 4 persone

Tempo di preparazione 30 minuti, più il tempo per l'ammollo

Tempo di cottura 20 minuti

  • 450 gr di animelle di agnello
  • 3 cucchiai di latte
  • sale e pepe nero macinato
  • 6 cucchiai di pane grattugiato
  • 3 dl di brodo di pollo
  • 2 gambi di sedano tagliati a fiammifero
  • 1 carota tagliata a fiammifero
  • 1 porro tagliato a metà e poi a fettine sottili
  • 1 cucchiaio di maizena
  • 6 cucchiai di panna da cucina
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tagliata a pezzetti
  • 50 gr di burro

Preparazione

Per prima cosa mettere a bagno le animelle in acqua fredda e lasciarcele per tutta la notte.

Immergerle, poi in acqua bollente far prendere il bollore e sbollire per un minuto. Scolarle e raffreddarle in acqua fredda corrente. Eliminare il grasso e la membrana dura. Aggiungere sale e pepe la latte e immergervi le animelle. Scolarle bene dal latte e passarle nel pane grattugiato. Tenerle da parte. Portare a ebollizione il brodo e aggiungere sedano.

Riportare ad ebollizione e far sobbollire per due minuti. Unire il porro e far sobbollire ancora per 30 - 60 secondi, finché le verdure saranno ancora un pò al dente. Scolarle e tenere da parte il brodo. Mettere le verdure su un piatto da portata caldo, coprirle e tenerle al caldo. Rimettere il brodo nel tegame e farlo evaporare di metà.

Lavorare la maizena con due cucchiaini di acqua fredda e aggiungere questo composto al brodo, insieme con la panna e l'erba cipollina. Riscaldare la salsa, a fuoco lento, finché comincerà a bollire. Salare e pepare, abbassare la fiamma e far sobbollire per 1 - 2 minuti. Scaldare il burro in una padella . Quando comincia a spumeggiare unire le animelle e friggerle per 5 - 6 minuti, finché saranno dorate. A metà cottura rigirarle con una paletta di legno per farle cuocere anche dall'altra parte. Disporre le verdure su un vassoio caldo, appoggiavi sopra le animelle e versarvi, sopra a cucchiaiate la salsa preparata.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!