Cucinare le verdure non è sempre facile, occorre tanta fantasia e tempo da impiegare alla cucina. Gli antipasti poi sono davvero insidiosi: per fare una bella figura con i commensali è bene applicare in cucina tanto rigore e metodo.

Le verdure in realtà si sposano bene con qualsiasi preparazione primi piatti, contorni e antipasti vari e quelle in crosta rappresentano un delicato piatto ideale anche per i vegetariani. Si tratta di una pagnotta rotonda, svuotata, passata in forno e riempita con le verdure di stagione. Per la buona riuscita della ricetta è imperativo, che le verdure siano sempre fresche.

Ottime da abbinare a un vino bianco fruttato tipo: Romagna Doc trebbiano, oppure a un Greco di tufo Docg. Di questa leccornia esistono diverse varianti: qui di seguito andiamo a proporre la versione più delicata e piacevole al palato.

Ingredienti

Quantitativi per sei persone

Tempo di preparazione 30 minuti

Tempo di cottura 40 minuti

  • Una pagnotta rotonda con un diametro di 25 - 30 cm circa
  • Olio per pennellare
  • 100 gr di mais dolce mignon
  • 100 gr di fagiolini
  • 100 gr di taccole
  • 100 gr di carote
  • Un peperone rosso
  • Un peperone giallo
  • sale
  • 1/2 cipolla tritata
  • Tre cucchiai di aceto di vino bianco
  • Tre cucchiai di brodo di verdura o di acqua
  • 175 gr di burro freddo a dadini
  • Due cucchiai di salsa di soia

Preparazione

Per prima cosa preriscaldare il forno a 220 gradi.

Rimuovere la calotta superiore della pagnotta di circa sette centimetri dalla base. Togliere la mollica, lasciando sui bordi e sul fondo uno spessore di di circa due centimetri. Porre la pagnotta su un placca e passarla in forno caldo per cinque minuti.

Pennellare di olio dentro e fuori e, dopo averla capovolta, anche sul fondo.

Rimetterla in forno per dieci minuti. Pennellarla ancora una volta di olio e rimetterla in forno per altri cinque/dieci minuti. Preparare intanto le verdure: mondare i fagiolini e le taccole, tagliare le carote e i peperoni a striscioline delle stesse dimensioni del mais mignon. Infine sbollentare tutte le verdure in abbondante acqua bollente e salata per cinque minuti e scolarle.

Per preparare la salsa, mettete in un tegame la cipolla, l'aceto e il brodo. A fiamma viva far evaporare il liquido finché ne rimarrà un solo cucchiaio. Ci vorranno circa tre minuti. Passare al colino e versare di nuovo nel tegame. Aggiungere la salsa di soia. Mescolare e abbassare la fiamma al minimo e incorporare il burro, un pezzetto alla volta, lavorando con la frusta fino ad ottenere un composto denso e omogeneo. Unire le verdure alla salsa e scaldare a fiamma bassa. Con un mestolo forato trasferirle poi nella pagnotta svuotata. Tagliare la pagnotta a spicchi e portare in tavola, servendo a parte in una salsiera la rimante salsa. La pietanza va consumata non troppo calda.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!