Si avvicinano le feste di Pasqua e in genere i cuochi si apprestano a portare in tavola l'agnello. Si tratta di un'antica tradizione, i cui segreti si tramandano di generazione in generazione. Con l'avvento del web tante Ricette, che prima erano sconosciute all grande pubblico sono state rese note proprio dagli intenditori del mestiere. Oggi è facile reperire antichi almanacchi pieni di chicche culinarie che solo i più grandi chef conoscevano. Adesso il sapere gastronomico è davvero alla portata di tutti.

Il rotolo d'agnello ripieno fa parte di quella saggezza culinaria antica che è venuta fuori grazie alle mani di sapienti gourmet in tutto il mondo.

Si tratta di un piatto in cui il gusto della carne aromatizzata alle erbe si armonizza piacevolmente con il contrastante sapore della salsa di albicocche. Questa portata si gusta notevolmente meglio con un contorno di patate novelle oppure zucchine stufate. In alternativa si può conservare il petto d'agnello farcito crudo nel freezer fino a 6 mesi e scongelarlo prima di cucinarlo. Questa pietanza si può tranquillamente degustare con un vino caldo e morbido come il siciliano rosso "Cerasuolo di Vittoria" oppure un marchigiano rosso della marca Conero dove il Sangiovese e il Montepulciano si sono fusi in magiche armonie. Di questa leccornia ne esistono poche varianti. Qui di seguito andiamo a proporre la versione più semplice da eseguire e la più sfiziosa.

Ingredienti

Quantitativi per 4 persone

Tempo di preparazione 15 minuti, più il tempo per l'ammollo

Tempo di cottura 1 ora e mezza

  • 900 gr di petto di agnello, disossato e ben ripulito
  • 2 cucchiai di olio

Per la salsa

  • 100 gr di albicocche secche

Per il ripieno

  • 180 gr di impasto per salsicce aromatizzato con erbe aromatiche
  • due cucchiai di vino porto
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • la scorza grattugiata di mezzo limone
  • 100 gr di spinaci congelati
  • 1 pizzico di noce moscata grattugiata
  • sale e pepe nero macinato

Preparazione

Per prima cosa mettere in una ciotola le albicocche con circa 1/2 litro di acqua e lasciarle a mollo per tutta la notte per ammorbidirle e farle rivenire.

Preriscaldare il forno a 180 gradi. Miscelare nel frullatore la carne per salsicce, il porto, la scorza di limone, gli spinaci, la noce moscata, il prezzemolo il sale e il pepe. Adagiare il petto di agnello su di un piano da lavoro, e stendervi sopra con una spatola, il ripieno. Arrotolare il petto di agnello e legarlo. Pesare il pezzo e calcolare per ogni 450 grammi 25 minuti di cottura, più altri 25 minuti.

Scaldare l'olio in una teglia per arrosti e mettervi al centro l'agnello. Cuocere per il tempo necessario, irrorandolo ogni tanto con il suo sugo fino a doratura completa. Per fare la salsa frullare le albicocche con l'acqua fino ad ottenere un composto omogeneo. Versarlo in una casseruola aggiungendo il fondo di cottura dell'arrosto rimasto nella teglia e riscaldare. Salare, pepare e servire immediatamente con il rotolo di agnello tagliato a fette.