Wesley Earl Craven è stato unregista, sceneggiatore nonché produttore cinematografico statunitense. Nato a Cleveland, il 2 agosto del 1939, ebbe come prima passione la musicae suonò la chitarra in un gruppo rock locale. Successivamente si laureo in lettere e psicologia, con un master in filosofia, scoprendo pian piano l'interesse per il Cinema. Abbandonò un posto di insegnante per dedicarsi all'attività cinematografica in una piccola casa di produzione.

Fu così che conobbe Sean S. Cunningham (futuro creatore e regista della saga "Venerdì 13" insieme a Victor Miller). Il suo primo vero film fu "L'ultima casa a sinistra", girato nel 1972. Come spesso accade, il film piacque ad alcuni ma venne criticato da altri. Col passare del tempo è diventato però un "cult" insieme al suo secondo film, "Le colline hanno gli occhi", girato 5 anni dopo, nel 1977.

L'apice del successo

Sicuramente con "Nightmare, dal profondo della notte"(1984), il regista raggiunse l'apice del successo.

Il personaggio malefico di Freddie Krueger che entra nei sogni delle persone per tormentarle e ucciderle è un'icona inamovibile del cinema horror. Da quel film iniziale si generò una vera e propria saga costituita in totale da ben 8 lungometraggi, più uno spin-off ("Freddie contro Jason" del 2003). Dopo il successo del primo film, Wes diresse solo "Nightmare nuovo incubo", capitolo del 1994. Craven ritornò sulla cresta dell'onda con la saga di Scream comprendente quattro film (il primo è datato 1996).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Il killer mascherato "Ghostface" che insegue e uccide in modo cruento le sue vittime è divenuto un classico del cinema horror slasher. Un assassino di questo tipo era già stato lanciato alla fine degli anni '70 dal grande maestro dell'horror John Carpenter, parliamo ovviamente di Michael Myers in "Halloween, la notte delle streghe" (1978) con Jamie Lee Curtis e il grandissimo Donald Pleasence. Scream poi si spostò dal grande schermo alla tv, con Craven produttore esecutivo della serie trasmessa da MTV. Wes Craven ha perso definitivamente la sua lotta contro il cancro al cervello (da cui era afflitto da anni) il 30 agosto 2015 a Los Angeles.

La filosofia del regista riguardo gli horror

Craven è sicuramente un regista atipico, in quanto ha diretto film dell'orrore e d'azione pur provenendo da una formazione culturale umanistica. Riguardo agli horror, egli sosteneva che tali pellicole in realtà permettono alla gente di sfogare tutta la rabbia e la pazzia che normalmente viene repressa, e che può affiorare solo nei sogni o in particolari stati di alterazione della mente, in sostanza riflettono le nostre ansie.

Da menzionare che Wes Craven, due anni prima di Nightmare, diresse il film "Il mostro della palude" (1982), tratto da un fumetto. Tale pellicola fu molto lodata dalla critica per l'abilità con cui il regista americano mescolò i due generi, horror e fumetto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto