La Galleria ONO Arte Contemporanea di Bologna ospita, dal 14 gennaio al 28 febbraio 2016, la mostra: "FridaKahlo: fotografie diLeo Matiz", 35 scatti in vari formati tramite cui il grande fotografo colombiano immortalò la pittrice messicana nei primi anni Quaranta, periodo a cui risale la loro conoscenza e la conseguente, profonda amicizia.

Leo Matiz è considerato uno dei più grandi esponenti della fotografia del XX secolo. Concittadino diGabriel GarciaMarquez (il luogo natale di entrambi, Acataca, divenne poi la mitica Macondo di "Cent'anni di solitudine"), fu anche pittore, fumettista, editore e gallerista; nel 1951 la prima esposizione di Fernando Botero si svolse proprio nella sua galleria.

Oltre a Frida, fra i personaggi più famosi da lui immortalati figurano Walt Disney, Louis Armstrong, Pablo Neruda, Marc Chagall, Luis Bunuel, Esther Williams.

Dal 1940 al 1948 Matiz visse a Città del Messico, dove ebbe modo di conoscere Frida Kahlo e il marito Diego Rivera, anch'egli famoso pittore. La pittrice era al culmine della notorietà, ed era già diventata un simbolo dell'emancipazione femminile; un esempio universale di caparbietà e coraggio dopo che, in seguito al terribile incidente che la costrinse a letto per tre anni, decise di abbandonare gli studi di medicina e seguire la strada della pittura, da lei stessa indicata come l'unica da cui potè ricavare la forza di sopravvivere.

Non si curò dello scandalo suscitato dal matrimonio con Rivera, più anziano di lei, e non si accontentò di rimanere all'ombra del marito, ma sviluppò un'autonomia artistica che la portò a costruirsi una carriera e una fama indipendenti, e ad elaborare uno stile del tutto peculiare.

Le fotografie di Matiz immortalano la vita quotidiana di Frida e Diego nel quartiere di Coyoacan, dove la pittrice era nata e dove si trovava la loro abitazione, la famosa "Casa Blu". Un'interessante e affascinante occasione per poter cogliere la dimensione più intima e più genuina di una persona cui spesso ci si riferisce come un'icona, un'eroina moderna, ma che qui ci viene mostrata come una qualsiasi donna che trascorre le sue giornate per le strade assolate della sua città.La mostra è completata dagli schizzi preparatori della biografia a fumetti su Frida Kahlo, che 24 Ore Cultura pubblicherà nell'autunno 2016, ad opera della fumettista e illustratrice Vanna Vinci.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto