Verrebbe da dire: tempi duri per i cantanti delle band. Infatti, è più che conosciuta la storia che ha messo in subbuglio il mondo del rock internazionale, in altre parole il rinnovamento degli AC/DC. Poi, si potrebbe aggiungere, ma questo vale in questo frangente soprattutto per Steven Tyler, che i vocalist/leader stiano perdendo carisma. È risaputo che qualsiasi gruppo è riconoscibile soprattutto grazie alla particolare voce del suo frontman.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto il songwriting e le capacità degli altri componenti siano basilari, è sempre la voce che caratterizza una band. Tuttavia, ultimamente questa tesi pare non avere più forza.

Comunque, gli Aerosmith stanno vivendo ora una situazione complessa e all'insegna dell'incertezza. Anzi, qualche volta è corsa perfino voce di un imminente tour di addio. Gli Aerosmith nacquero nel lontano 1970. A Boston.

Pubblicità

Si rifacevano, per attitudine e sound, ai Rolling Stones più "decadenti", ovvero quelli di Sticky Fingers” e di "Exile on Main St.". Pur partendo come epigoni degli Stones, i musicisti della band hanno saputo negli anni maturare un loro stile originale e hanno contribuito allo sviluppo di vari generi come l'hard rock  e l'heavy metal.

La ricerca di un cantante sostituto

Diversamente dagli AC/DC costretti al passo per problemi di salute del loro cantante, Brian Johnson, in casa Aerosmith l’ipotesi per la ricerca di un frontman temporaneo è scaturita da almeno due ragioni di diverso carattere.

La prima riguarda il cantante storico, Steven Tyler. Quest’ultimo è, infatti, indaffarato con i suoi impegni di solista. Impegni che, va da sé, non favoriscono il contatto fra i componenti e che sono causa dell'atmosfera tesa. D’altronde, Steven è versato in diverse discipline artistiche e non si è fatto mancare, come succede a molti cantautori, nemmeno la pubblicazione di un libro, "Does the Noise in My Head Bother You?".

La seconda ragione da tener presente, concatenata a ciò che già si è esaminato, è legata alla voglia degli altri musicisti di mettersi in moto e fare quello per cui, all’inizio della loro carriera, avevano messo su la band: suonare.

Eventuali candidati

I problemi legati alla scarsa disponibilità di Tyler non sono una vera novità. Già nel 2009, infatti e per questa ragione, il gruppo aveva contattato rispettivamente Paul Rodgers, Chris Cornell e Billy Idol, come riportato all'epoca da "Classic Rock".

Pubblicità

In tempi recenti, il chitarrista Brad Whitford ha spiegato come il gruppo abbia preso seriamente in considerazione l'idea di un altro cantante. Fra i vari nomi contattati per il ruolo di vocalist degli Aerosmith, lo stesso Whitford ha segnalato quello di Axl Rose, finito poi negli AC/DC dei fratelli Young. Altri candidati citati sono quelli di Myles Kennedy (Alter Bridge, Slash) e Sammy Hagar (Montrose,Van Halen).

Pubblicità

Ma, tornando a Steven Tyler, pare che in passato abbia già contattato i suoi legali per ragioni legate alla band. Questi ultimi minacciarono di portare in tribunale gli altri componenti se il loro assistito fosse stato estromesso dal gruppo in maniera arbitraria. Anche perché, questa una delle tesi dei legali di Tyler, il cantante non ha mai dichiarato di volersi allontanare dalla band.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto