Dilaniata dal profondo dolore a causa della prematura e tragica scomparsa dell'amata figlia Carrie, si spegne anche la madre Debbie praticamente il giorno dopo l'improvviso decesso della figlia. La reynolds aveva quasi ottantacinque anni, ed è stata uccisa da un ictus. L'attrice americana era ospite in casa del figlio Todd per parlare del luogo e dell'orario della messa funebre di Carrie. Ma il malore è dietro l'angolo e sopraggiunge di lì a poco: le condizioni appaiono immediatamente estremamente gravi. Il ricovero al Cedars Sinai Hospital di Los Angeles è stato immediato, ma inutile. Debbie è morta pochi minuti dopo l'arrivo in ospedale. Il figlio confermerà in seguito la morte della madre: "Adesso mamma è con Carrie, ma il nostro cuore è doppiamente spezzato".

Todd Fisher ha rivelato anche ciò che Debbie sentenziò prima di esalare l'ultimo respiro: ''Chiedo soltanto di stare con Carrie''.

Uno sguardo al passato:

Debbie Reynolds, la quale ha introdotto la figlia a Hollywood in seguito alla sua grande svolta professionale grazie ad un successo planetario, con la sua eccezionale performance da protagonista in "Singin' in the Rain" di Gene Kelly e Stanley Donen. Tuttavia la sua fama è legato più ad un grosso scandalo che alla sua prestazioni cinematografiche. Nel '55 la Reynolds si unì in matrimonio con il cantante Edwin Jack Fisher, detto "Eddie" ed i loro più cari e stretti amici erano il produttore cinematografico e teatrale Mike Todd e la consorte: la celebre ed illustre Elizabeth Taylor. Tre anni dopo Mike morì in un disastro aereo, e Fisher e la moglie Debbie si strinsero attorno alla Taylor per sostenerla e darle emotivamente forza e coraggio: una vicinanza pericolosa che trasformò il rapporto tra Eddy ed Elizabeth in extraconiugale, causando il divorzio dalla Reynolds.

I migliori video del giorno

Una rottura coniugale seguita pochissimo tempo dopo dalle nozze Taylor-Fisher.

Carrie e Debbie negli anni:

Fra Debbie e Carrie il rapporto è stato per lungo tempo burrascoso. Tant'è che n'è stato fatto un film, "Cartoline dall'inferno", tratto proprio dall'autobiografia della figlia ed interpetato da Meryl Streep. Carrie aveva inoltre raccontato il suo rapporto con la madre in "Wishful Drinking", un one woman show di Broadway mandato mesi dopo in onda su HBO. Soltanto ultimamente madre e figlia si sono riappacificate.