È partito il conto alla rovescia per la XXI edizione del festival internazionale Medmoda, previsto martedì 31 gennaio, alle ore 20,30 al teatro comunale Margherita di Caltanissetta. Protagonisti nove designer di moda selezionati fra circa duecento: Addy van den Krommenacker, Olanda; Emre Erdemoglu, Turchia; Lisbeth Camargo, Colombia; Milos Miletic, Serbia; Sheron Mar, Georgia; Vesna Krivokapic, Danimarca; Eva Sciascia, Giosì Barbaro e Varilù, Italia. Spazio anche agli allievi di una scuola professionale.

Pubblicità
Pubblicità

Richieste da tutti i continenti

Ogni anno l'evento - ideato e organizzato da Massimo Pastorello - richiama l'attenzione di un massiccio numero di giovani stilisti, che vivono e operano in tutti i continenti, grazie ai proficui rapporti instaurati con ambasciate e istituzioni di diversi Paesi. Notevole si preannuncia pure quest'anno il livello delle creazioni, indossate da modelle professioniste. E si prevede, come in passato, il pubblico delle grandi occasioni, proveniente anche da altri centri della Sicilia e non solo. L'ngresso sarà libero.

Pubblicità

Ospite Hongmei Niè

Interverrà la cantante lirica cinese Hongmei Niè, soprano dalle straordinarie qualità vocali, nota in tutto il mondo anche per aver cantato per Papa Giovanni Paolo II. Si arricchirà ulteriormente, dunque, l'albo degli ospiti: nella precedente edizione, l'eroe delle notti magiche di Italia '90, Totò Schillaci, ex Nazionale, Juventus e Inter; nel 2014 l'astronauta Umberto Guidoni, che ha partecipato a due missioni Nasa a bordo dello Shuttle. Hanno presentato il Medmoda pure Alba Parietti, Manuela Arcuri e Valeria Marini.

Riconoscimento alla laboriosità del popolo turco

Nel corso della serata, l'Amministrazione comunale nissena consegnerà una targa allo stilista Emre Erdemoglu, per la laboriosità del popolo turco. In programma, inoltre, l'esibizione del corpo di ballo Arabesque, diretto da Patrizia Reas, e un'estemporanea di Antonio Signorello, pittore e scultore. Condurranno Flaminia Belfiore e Maurizio Diliberto.

Regia di Marcello Motta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto