"Il Testimone" sbarca su TV8. Dieci puntate, a partire da domani 20 gennaio in seconda serata, documenteranno i fatti più strambi e i personaggi più curiosi secondo l'obiettivo vigile e originale di Pif. Il programma, nato su Mtv nel 2007, approda quindi su TV8 dove per dieci settimane alle 23:15 racconterà le inchieste effettuate da Pierrancesco Giliberto, ex Iena, attore e regista approdato al cinema [VIDEO] con "La Mafia uccide solo d'estate" e il più recente "In guerra per Amore".

Le puntate

Ad aprire la stagione sarà la visita del conduttore televisivo a Roberto Bolle, insieme al quale Pif visiterà il Tempio della Scala e le terme di Caracalla.

Le inchieste proseguiranno tra arbitri, autori di fotoromanzi e collezionisti tra i più curiosi ed impensabili. Sarà una stagione ricca di curiosità e temi originali, scanditi dall'abilità del cineasta a ritrarre la realtà attraverso una critica distante ma puntigliosa, in grado di far percepire allo spettatore l'aspetto positivo dell'indagine senza tralasciare però l'altra faccia della medaglia, documentando la negatività propria di ogni argomento. Tra le puntate della nuova stagione saranno anche ritrasmesse, per la prima volta sulla Televisione free, quattro episodi registrati a Miami e Los Angeles, città visitate nelle scorse stagione dal conduttore televisivo. "Sono molto felice di questo programma che la gente mi continua a richiedere. Quando dico che sto facendo un film, mi chiedono quando riprenderò a fare Il testimone.

I migliori video del giorno

Eccomi qui" riferisce Pif ai alla rassegna stampa tenutasi quest'oggi a Milano. La nuova stagione consentirà quindi il ritorno in televisione [VIDEO] de "Il Testimone", programma caratterizzato da comicità e originalità dell'autore, soprattutto vista la tecnica unica di ripresa utilizzata e i temi singolari trattati, propri però di un messaggio sociale caratteristico ad ogni puntata. Fra le domande poste quest'oggi dai giornalisti all'autore:

  • Qual è il testimone che non hai ancora fatto?

"Non ho una risposta precisa. Potrei dire il Papa, o Beppe Grillo. Sarebbe interessante. Ma a telecamera visibile, non ce la facevo più a fare la Iena con la telecamera nascosta. La cosa bella è portare una cosa nuova, di cui nessuno ha mai parlato".