Sono passate poche ore dalla fine dei ventiseiesimi Billboard Music Awards che hanno visto trionfare il rapper Drake, che negli ultimi anni ha fatto parlare di sé non solo per la musica ma anche i numerosi per i flirt con Rihanna prima e con Jennifer Lopez poi.

Il rapper di canadese si è portato a casa ben tredici statuette, battendo il primato di Adele dello scorso anno ferma a quota dodici. Beyoncé ha lasciato il T-Mobile Arena di Las Vegas con cinque premi, tra cui Miglior Artista Femminile e Miglior Tour R&B. Anche per i Twenty One Pilots i premi sono cinque mentre per al fenomeno dance del momento, The Chainsmokers, vanno ben quattro microfoni d'oro.

Zyan Malik, ex membro dei One Direction conquista il premio come Miglior Nuovo artista.

Cher ha ritirato il premio Icon Awards; la diva, arrivata pochi giorni fa al traguardo dei 70 anni, si è esibita cantando due dei suoi più gradi successi: "Believe" e "If I could turn back time" con un look da far invidia alle numerosi giovani artiste presenti a Las Vegas. A bocca asciutta sia Justin Bieber che Adele, che non hanno conquistato neanche una statuetta. Se ne va a quota zero anche il fenomeno latino del momento Maluma, lasciando tutti i premi della categoria Latin a Juan Gabriel. Nicky Jam, l'artista presente nelle classifiche di tutto il mondo con "Despacito" si è portato a casa il microfono d'oro per la miglior canzone latina con "Hasta El Amanecer".

Top Social: Justin Bieber perde clamorosamente il trono

La categoria Top Social Artist ha visto trionfare un gruppo coreano, i BTS (Bangtan Boys, traduzione di ragazzi a prova di proiettile), che hanno raggiunto un record con ben trecento milioni di voti oltre ad essere i primi artisti del loro paese a vincere ai Billboard battendo Justin Bieber, che non aveva mai perso dal suo debutto nel lontano 2011.

I migliori video del giorno

Gli artisti coreani sono stati anche premiati per il migliore look da Vogue e hanno suscitato l'interesse di molte star presenti alla premiazione, tanto che Perez Hilton si è autoproclamato super fan del gruppo con numerosi tweet a loro dedicati.

Celine Dion: 20 anni di My Heart Will Go On

Molte le performance interessanti e, oltre a quella di Cher, non si può non citare la splendida performance di Celine Dion che ha fatto commuovere i nostalgici; l'artista ha infatti cantato l'immortale colonna sonora del film cult Titanic, "My Heart Will Go On" per celebrarne i vent'anni.