L'amant double è il titolo del nuovo film del regista François Ozon. Il film, scritto e diretto dal regista francese, sarà in concorso nella competizione ufficiale al prossimo Festival di Cannes 2017, che si terrà da mercoledì 17 fino a domenica 28 maggio. Per il regista parigino è già il secondo film nel giro di questa annata. L'anno scorso era infatti in concorso a Venezia col precedente Frantz, film molto acclamato da critica e pubblico. Tuttavia, la presenza sulla Croisette de L'amant double è arrivata quasi come un colpo di scena inaspettato, mancando anche informazioni sulla post-produzione di un nuovo film del regista francese. Date per scontate le presenze di Sofia Coppola (The Beguiled), Andrey Zvyagintsev (Loveless), Michel Hazanavicius (Le Redoubtable), Sergei Losnitsa (A Gentle Creature), Ruben Ostlund (The Square), Michael Haneke (Happy End), Todd Haynes (Wonderstruck), Yorgos Lanthimos (The Killing of a Sacred Deer), Lynne Ramsay (You Were Never Really Here) e Jacques Doillon (Rodin), quella di Ozon è forse una delle comunque non poche sorprese che ha riservato l'annuncio del programma del festival, la cui giuria del concorso sarà presieduta dal regista spagnolo Pedro Almodovar.

Il trailer del film di Ozon è finalmente online e suggerisce un film di ispirazione hitchcockiana/depalmiana

Il nuovo film di Ozon conta su due protagonisti assoluti: la giovane ed enigmatica Marine Vacht, lanciata proprio dallo stesso regista nel 2013 con Giovane e bella, e l'attore-feticcio dei fratelli Dardenne Jérémie Renier, già diretto da Ozon in Amanti criminali e Potiche- La bella statuina.

L'amant double si presenta come un thriller carico di suspence e racconta un'ambigua storia d'amore. Quella tra la fragile Chloé e il suo affascinante psicanalista Paul. Quando però la donna si trasferisce nella sofisticata elegante dimora, a poco a poco finisce per aprire le porte su un'inquietante e oscura verità del suo amante, che cela forse un'altra identità...

Dopo il successo riscosso lo scorso anno da Personal Shopper di Olivier Assayas (in questi giorni nelle sale italiane), Cannes ospita dunque un concorso un altro mystery d'autore

Sarà in grado il film di Ozon di eguagliare la stessa fortuna del film di Assayas?

Certo è che per Ozon si tratta di una nuova prova quella di cimentarsi in un film tenebroso, anche se molti dei suoi film precedenti erano incentrati su un enigma da risolvere.

I migliori video del giorno

Pensiamo a Swimming pool, Nella casa e 8 donne e un mistero.

Nel cast anche Jacqueline Bisset, Myriam Boyer e Dominique Reymond.