E' già partito il conto alla rovescia per gli affezionati di Ozzy osbourne, che ha annunciato per il 2018 il suo Tour d'addio. La data italiana è già stata fissata ufficialmente al 17 giugno 2018. Tuttavia non è stato ancora reso noto il luogo che ospiterà questo grande evento. Il tour è affidato all'organizzazione di Live Nation ed i dettagli verranno svelati nei primi mesi del prossimo anno.

Il tour d'addio che partirà appunto il prossimo anno (precisamente il 5 maggio, dal Messico) sarà lunghissimo, impegnerà l'artista fino al 2020 in stadi e palazzetti in tutto il mondo. Naturalmente ad accompagnarlo non saranno i Black Sabbath, ma una band d'eccellenza formata dalla chitarra di Zakk Wylde, il basso di Blasko, la batteria di Tommy Clufetos e i sinth di Adam Wakeman.

La carriera di Osbourne con i Black Sabbath si era conclusa lo scorso febbraio a Birmingham.

Gran finale per il re del metal

Ozzy Osbourne, classe 1948 e figlio di operai, raggiunge l'apice del successo negli anni 70 come frontman dei Black Sabbath, ma inizia parallelamente una carriera da solista che riscuote anch'essa grande successo tra il pubblico: considerando anche quelli venduti con i Black Sabbath, i dischi di Ozzy contano oltre 100 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Osbourne si guadagna così la consacrazione a Padrino dell'Heavy Metal . Ma questo non è l'unico soprannome di Ozzy, che veniva chiamato anche The Madman (Il Pazzo) e The Prince of Darkness (Il Principe delle Tenebre), a causa dei suoi comportamenti trasgressivi, non molto ben visti dai conservatori e dai ferventi cattolici.

Il mese di maggio sarà completamente dedicato all'America Latina: il tour toccherà infatti in quel mese Messico, Cile, Argentina e Brasile. A giugno ripartirà invece dalla Russia, per poi arrivare in Norvegia, Svezia, Repubblica Ceca, Regno Unito, Francia, Italia, Norvegia, Danimarca, Belgio, Polonia, Germania e Spagna. Confermata anche la data del 2 luglio a Lisbona e probabilmente seguirà l'annuncio di altre date estive. Alcune sono già definite totalmente, per altre siamo in attesa di dettagli precisi sulla location.

Osbourne ringrazierà e saluterà i suoi fans con questo maestoso tour mondiale, ma fa presagire comunque che non sarà un vero e proprio addio: sorprenderà senz'altro di nuovo, salute permettendo, con qualche ulteriore performance saltuaria e qualche concerto ancora. Tuttavia questo sarà l'ultimo grande tour mondiale, che impegnerà l'artista così a lungo.