4

Sarà presentato alla stampa il 10 novembre quello che si preannuncia come uno degli eventi culturali più importanti di questa fine del 2017 e del prossimo anno: la mostra dal titolo "Andy Warhol Superstar" che sarà inaugurata il giorno dopo la conferenza stampa e si protrarrà fino al primo maggio del 2018.

Ad intervenire alla presentazione davanti ai giornalisti, presso Ca' Carraresi in via Palestro a Treviso, la Curatrice Rosy Fuga della Rosa, il Principe Maurizio Agosti Montenaro Durazzo e l'organizzatore della mostra Francesco Caprioli.

Un'occasione, l'incontro con la Stampa, per fornire tutta una serie di informazioni importanti sulla mostra che attirerà visitatori, studenti e amanti dell'Arte da ogni parte d'Italia.

Le anticipazioni della Curatrice

Una rassegna, come noto, curata da Rosy Fuga della Rosa che ha accettato di buon grado la sfida di presentare ancora una volta un artista di cui può sembrare si sia raccontato e scritto di tutto. "Invece - dichiara la Curatrice - siamo certi che questa mostra sul Genio della Pop Art procurerà ancora nuove emozioni e presenterà degli aspetti inediti dell'artista".

Le opere esposte, capolavori di tecnica e di conoscenza del “mestiere”, sono la dimostrazione tangibile della genialità e lungimiranza del maestro della Pop Art.

Saranno oltre quaranta le opere di Andy Warhol, provenienti da collezioni private, che potranno essere ammirate per quasi sette mesi a Ca' Carraresi a Treviso.

Le sale della mostra

“La divisione degli spunti di analisi in sale a tema - spiega Rosy Fuga della Rosa - permette la lettura delle opere anche ai neofiti, e dà modo a tutto il pubblico di comprendere quanto la “produzione” di Warhol non intenda santificare le Star, le zuppe Campbell’s, le tappezzerie come i flowers, ma abbia come fine ultimo quello di rendere arte anche tutto ciò che è fenomeno di massa”.

I migliori video del giorno

Sulla mostra si è espresso anche il Presidente della Fondazione Cassamarca, Dino De Poli, per il quale l’idea di un percorso sensoriale che si sposa con la tradizione e la sete di cultura, ha portato ad un immediato apprezzamento e alla disponibilità organizzativa della Fondazione.

L'evento artistico prevede anche la compartecipazione di alcuni grandi sponsor, mentre Comunicazione e Relation Manager sono affidate ad Amalart di Milano.

Appuntamento quindi con i giornalisti per il 10 novembre alle ore 11 presso Ca' Carraresi di via Palestro 33/38 a Treviso.