#Bassi Maestro è sicuramente uno dei simboli dell' hip hop in Italia, la sua sterminata discografia ed il suo lunghissimo percorso artistico – iniziato ormai più di venti anni fa e vissuto mantenendo sempre un ruolo centrale nella scena, sia come MC che come beatmaker – fanno del rapper milanese classe 1973 un' autorevole figura di riferimento, riconosciuta tanto dal pubblico quanto dalla maggior parte dei colleghi.

Bassi Maestro, un pilastro del rap italiano

Nel corso degli ultimi decenni Bassi Maestro ha collaborato con tantissimi tra gli attori principali del rap game [VIDEO] made in Italy, rimanendo sempre al passo con i tempi, dimostrando di non avere alcun pregiudizio generazionale nei confronti delle nuove leve, che infatti ha più volte supportato attivamente, sia a livello di collaborazioni artistiche che spendendo buone parole per loro, come nei casi di Nerone, Gemitaiz, Vegas Jones, Nitro, Lazza e Axos, solo per citarne alcuni.

Ciò non vuol dire però che l'autore di 'Foto Di Gruppo' abbia apprezzato tutto ciò che il variegato panorama del rap italiano e mondiale ha prodotto negli ultimi anni. In una una recente intervista rilasciata a Max Brigante per Hip Hop Tv, Bassi Maestro aveva infatti voluto prendere le distanze da buona parte delle produzioni di ultimissima generazione, senza fare nomi, ma facendo dei riferimenti abbastanza espliciti, queste le sue parole:

'Mi sta sulle b***e essere inserito nel medesimo calderone di una serie di persone che dicono che non gliene frega assolutamente niente dell' hip hop. [..] Persone che con me non hanno nulla da spartire esteticamente, stilisticamente, e non mi dice nulla la musica che fanno'

Vi fa così tanto ridere che sono pelato ?

Un altro tratto caratteristico del rap 2.0 che probabilmente non fa impazzire di gioia Bassi Maestro potrebbe essere individuato nell'ormai consueta abitudine del pubblico di creare meme ironici sui rapper italiani.

Il rap web ne è ormai completamente invaso, e molte di queste immagini riguardano proprio l'autore di 'Mia Maestà', spesso preso in giro perché #calvo.

Nella tarda mattinata di oggi, con un breve messaggio caricato in una Instagram Stories, Bassi Maestro ha voluto dire la sua relativamente a questi meme, ai suoi capelli e alle ultime tendenze rap a livello mondiale, queste le sue parole:

'Ma fatemi capire giovani ragazzi che seguite il rap.. fa così tanto ridere questa roba dei capelli ? Io alla vostra età mi divertivo con altro.. detto questo purtroppo no, non ho i capelli, ed è un peccato perché soffro pensando di che colore avrei potuto farli!'

Successivamente il rapper, sempre mantenendo la linea ironica del post, ha caricato una serie di fotografie nelle quali compaiono molti artisti che hanno fatto la storia dell'hip hop mondiale [VIDEO], tutti rigorosamente calvi. #pelato