'Creed 2' uscirà nelle sale cinematografiche americane il 21 novembre 2018, ma l'attesa dei milioni di fans della saga di Rocky che abbraccia più generazioni è già alle stelle. Una grande curiosità motivata soprattutto dal clamoroso ritorno di uno dei personaggi 'iconici' della lunga parabola del coraggioso pugile di Filadelfia, il russo Ivan Drago. Come tutti ricorderanno, Drago era stato l'avversario di Rocky Balboa nel quarto capitolo della saga in un match dai forti significati emotivi. Rocky aveva accettato di sfidarlo per vendicare l'amico Apollo Creed, morto sul ring sotto i colpi del russo. Nel corso di un epico match disputato a Mosca, Drago era finito K.O all'ultima ripresa al termine di un combattimento violentissimo.

Ivan e Vitor per le strade di Filadelfia

Dopo Rocky IV ci sono stati altri due film della saga principale [VIDEO] ed il bellissimo spin-off 'Creed', incentrato sulla figura di Adonis, il figlio di Apollo, con Rocky nelle vesti di manager ed allenatore. Non abbiamo più saputo nulla di Ivan Drago, ma in 'Creed 2' scopriremo che dopo l'incontro perso con Rocky è iniziata la sua parabola discendente. Da simbolo del regime sovietico, il possente pugile ha perso tutto: la fama, la bellissima moglie (in Rocky IV era interpretata da Brigitte Nielsen, allora consorte di Sylvester Stallone) ed anche la sua patria, considerato che negli anni l'URSS si è disgregata dopo la fine del comunismo. Ma Ivan ha un figlio, Vitor Drago, che ne seguirà le orme indossando i guantoni ed è dotato della stessa potenza devastante del padre.

Così ne farà il suo strumento di vendetta per cercare di riprendersi ciò che gli era stato tolto dopo quella sconfitta sul ring. Conosciamo poco della trama di 'Creed 2' di cui sono state diffuse le prime immagini. Questa, presa da Twitter, mostra Ivan Drago (Dolph Lundgren) insieme al figlio Vitor (Florian Munteanu) per le strade di Filadelfia dove il film è attualmente in fase di realizzazione.

Facile pensare ad un 'incrocio' di vendette. Adonis 'Donnie' Creed (Michael B. Jordan) sfiderà il figlio dell'uomo che ha ucciso suo padre, Ivan Drago spera di vendicarsi in qualche modo di Rocky (Sylvester Stallone) che ha posto fine alla sua carriera. Ma il film riserva un colpo di scena [VIDEO] che non è stato rivelato: a quanto pare ci sarà il match tra i figli di Creed e Drago, ma Vitor finirà successivamente per essere allenato da Rocky per un nuovo combattimento.

Particolari che sono stati rivelati dallo stesso Dolph Lundgren nel corso di un'intervista. L'attore svedese non ha voluto aggiungere altro per non rovinare la sorpresa riservata ai fans. Ha solo sottolineato che non avrebbe avuto intenzione di rivestire sul grande schermo il ruolo che, in effetti, lo ha reso celebre a livello mondiale, ma di essere stato convinto in seguito da Stallone. "Ivan Drago piace alla gente così com'era, 30 anni fa. Poi Sylvester Stallone mi ha fatto leggere la sceneggiatura e l'ho trovata fantastica, dunque mi ha convinto".