Sarà inaugurata sabato 21 luglio alle ore 18.00 'I Love Italy', progetto mostra itinerante, ideato e curato da Francesca Callipari, che da circa un anno si muove lungo tutta Italia, promuovendo artisti emergenti e valorizzando il made in Italy.

Presentata un anno fa a Milano e lo scorso aprile a Roma, la mostra approda ora a Venezia, in pieno centro storico, all’interno di una cornice storica quale quella del Centro d’Arte San Vidal nel campo San Zaccaria.

Una mostra che spinge l'Italia a rialzarsi

'I love Italy': una frase sentita parecchie volte e il titolo scelto non è un caso.

Questo progetto nasce, infatti, allo scopo di condurre ognuno di noi a guardare oltre, a rimboccarsi le maniche e a smettere di pensare che la nostra nazione e di conseguenza l'arte italiana non abbiano più nulla da dire. C'è ancora tanta luce nel panorama artistico contemporaneo, e sono sempre più numerosi sul nostro territorio le menti illuminate che contribuiscono a mantenere viva la ricerca artistica. In tal senso, questo evento si pone come obiettivo non soltanto quello di offrire agli artisti presenti la possibilità di farsi conoscere al pubblico, ma soprattutto di condurre la società ad una riflessione profonda sul potere dell’arte come mezzo per attuare una rinascita economica, sociale e ovviamente culturale.

Arti visive, oreficeria e molto altro

Come già avvenuto nelle precedenti tappe, la mostra non si concentrerà solo sulle arti visive, ma anche sull’oreficeria e su varie forme di artigianato. Saranno presentati una trentina di artisti di vario genere che, attraverso le loro opere, daranno vita ad un’esposizione estremamente variegata. Da segnalare la presenza di Tommaso Lucarelli, orafo toscano che ha avuto modo di farsi conoscere in importanti esposizioni internazionali in metropoli come New York, Hong Kong e Dubai, presentando i suoi gioielli ispirati all’arte italiana. Ad I Love Italy Lucarelli presenterà due gioielli creati appositamente per l’occasione.

Artisti da tutto il mondo: Belgio, Germania e Cile

La mostra non rimarrà però ristretta al solo ambito italiano. La curatrice ha infatti selezionato tre artiste straniere, Nino Anin, Doina Popescu e Daniella Seccatore, provenienti da Germania, Belgio e Cile, che attraverso tale manifestazione avranno la possibilità di promuovere le loro opere in Italia, attivando collaborazioni e contatti con gli artisti italiani presenti. In mostra saranno, inoltre, visibili le opere di: Libero Alasci, Nino Anin, Red Aspis, Giusi Bergandi, Maria Rita Bordonaro, Lauretta Bortolan, Giulia De Cesaris, Majla Chindamo, Manuela Chittolina, Carla Demichelis, Rosa Elettore, Lorena Galazzo, Gabriele Giacchino, Loredana Giannuzzi, Michela Goretti, Paolo Graziani, Maria Rosaria Iacobucci, Tommaso Lucarelli, Barbara Merola, Menna, Giampiero Murgia, Donatella Murru, Antonella Napoli, Pierino Nervo, Francesca Nicolò, Francesca Patanè, Irene Perbellini, Francesca Sorrentino, Martina Sacheli, Daniella Seccatore, Anna Sisti, Adina Ungureanu, Doina Popescu, Maria Rosaria Iacobucci. La mostra sarà visitabile fino al 2 agosto presso il Centro d'arte San Vidal con ingresso gratuito, dal lunedì al sabato con orari 10.30 – 12.30; 16.00 – 19.00.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto