Il 23 ottobre 1959 a Royal Oak in Michigan, negli Stati Uniti, nasceva Sam Raimi, regista di Cinema e televisione, produttore e sceneggiatore, il quale pertanto oggi compie 60 anni.

La sua passione per il mondo del cinema inizia precocemente, infatti si dedica già dall'adolescenza alla telecamera e ai club cinematografici. Nel corso della sua carriera ha diretto 14 film e due serie televisive americane, ma ha anche prodotto e sceneggiato tantissime altre opere, soprattutto film horror.

Gli esordi e La Casa

Raimi inizia a dedicarsi al cinema ancora prima di frequentare l'università, entrando in diversi club con il fratello Ted e con Bruce Campbell, amico che sarà protagonista del primo film diretto dallo stesso Sam.

Dopo essersi iscritto nel 1977 alla Michigan State University, gira tre cortometraggi, due dei quali (The Happy Valley Kid e It's Murder) proprio all'interno del campus.

Il terzo, Within the Woods (1978) è considerato come un test per il primo film lungo di Raimi, La casa (The Evil Dead), che esce nel 1981 e, nonostante alcune scene palesino un basso budget a disposizione, viene accolto positivamente e considerato uno dei film horror più influenti di sempre.

La trilogia dell'orrore

Dopo La casa, Sam Raimi dirige I due criminali più pazzi del mondo (1985), scritto insieme ai fratelli Coen, e nel 1987 ha la possibilità, grazie alla casa di produzione di Dino De Laurentiis, di girare il sequel La casa 2, in cui torna protagonista l'amico e attore Bruce Campbell.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Nel 1993, il regista statunitense chiude la trilogia con L'armata delle tenebre, più fantascientifico, infatti il protagonista (sempre interpretato da Campbell) viene spedito indietro nel tempo, nel medioevo.

Due anni dopo esce Pronti a morire, film western con attori come Sharon Stone, Leonardo DiCaprio, Russel Crowe e Gene Hackman.

La trilogia di Spider-Man

C'è un'altra trilogia però che risulta un grande successo per la carriera di Raimi.

Nel 2002, infatti, Sam dirige il primo capitolo di Spider-Man, con il supereroe Marvel interpretato da Tobey Maguire. Il film viene subito celebrato da critica e pubblico, e nel 2004 esce il secondo capitolo, Spider-Man 2. Nel 2007 la trilogia si conclude con il terzo capitolo (Spider-Man 3), anch'esso un successo commerciale incredibile (la trilogia incassò complessivamente circa 2,5 miliardi di dollari).

Gli ultimi film e nuovi progetti

In seguito alla trilogia di Spiderman, Sam Raimi dirige altri due lungometraggi. Nel 2009 esce Drag Me to Hell, un nuovo film dell'orrore, mentre nel 2013 esce Il grande e potente Oz, prodotto dalla Disney. La pellicola costituisce una sorta di prequel del film del 1939 Il mago di Oz.

Negli ultimi anni Raimi si è dedicato alla produzione e alla sceneggiatura, anche per la televisione.

A breve, però, Sam dovrebbe tornare dietro la macchina da presa, infatti pare che la Columbia Pictures voglia investire in un nuovo horror diretto dal regista nato in Michigan. La notizia, se confermata, porterebbe Sam Raimi a tornare nel genere che l'ha lanciato nel mondo cinematografico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto