Dagli studi di Rai Uno, dove vengono registrate le puntate de "La Prova del cuoco", allo spazio Mondadori del San Lorenzo Mercato di Palermo, Elisa Isoardi, collegata in diretta telefonica da Napoli, e lo chef siciliano Natale Giunta hanno presentato il loro “Buonissimo! La grande avventura della cucina italiana” (edito da Rai Libri): una raccolta di ricette tratte dal celebre programma culinario, dove la conduttrice, lo chef siciliano e la maestra sfoglina bolognese Alessandra Spisni, si confrontano a suon di ricette.

Ha moderato l'incontro, la giornalista Milvia Averna che, a sorpresa, ha visto la partecipazione straordinaria dei palermitani doc Stefania Petyx e Sasà Salvaggio, storici volti di "Striscia la Notizia".

I protagonisti del libro

Nel libro, Elisa Isoardi, attuale conduttrice televisiva della “Prova del Cuoco” impossibilitata ad essere presente all'incontro a causa del maltempo che l'ha trattenuta a Napoli, raccoglie, bilanciandole, due visioni diverse del cucinare che si integrano e uniscono elementi della cucina tradizionale italiana della Spisni con la cucina gourmet, sofisticata e contemporanea, dello chef Natale Giunta.

"Quando ho iniziato a lavorare per la trasmissione "La prova del cuoco" non pensavo sarebbe stata un'avventura così duratura - ha affermato Natale Giunta - eppure sono passati 15 anni e, da quel primo giorno, tante cose sono cambiate e tante ne sono nate".

"Rappresentare il programma nel libro di Elisa Isoardi mi rende felice - ha proseguito lo chef - ed è un grande piacere poter far parte di questo progetto letterario voluto fortemente dalla Rai".

Tradizione che si "sfida" con l'innovazione culinaria in un duello in singolar pentolone il fulcro di un lavoro certosino e curato in tutti i dettagli, dall'ordine di impaginazione delle ricette alla scelta delle foto, ogni cosa prende il suo posto nel "menu".

"Mi scuso di non essere li con voi a causa del maltempo - ha spiegato in diretta telefonica Elisa Isoardi - ma ci sono col pensiero, la voce ed il cuore.

Natale, per la stesura di questo libro - ha proseguito la conduttrice - mi ha dato del filo da torcere per la sua precisione e la sua attenzione ai dettagli, ma l'ho scelto perché è l'innovazione fatta persona e rispetta tantissimo gli ingredienti delle sue ricette".

Risate di 'gusto'

A sorpresa, a dare un tocco di ironia e humour alla presentazione, sono giunti sul palco del San Lorenzo Mercato, due dei volti più longevi del tg satirico "Striscia la Notizia", Stefania Petyx (senza il suo bassotto) e Sasà Salvaggio.

"La mia prima volta davanti ad una telecamera fu nella trasmissione culinaria "à la coque" - ha spiegato Stefania Petyx - e avevo talmente tanta paura che dimenticai gli ingredienti della ricetta.

Spinta dal senso di verità da sempre innato in me - ha proseguito - non riuscii a nascondere il disgusto per il pessimo risultato della mia ricetta: finii per dare il via ad una serie di scene comiche che si verificarono in tutte le puntate del programma. Infatti poi lo chiusero".

"In un video ho raccontato la tradizione di Santa Lucia a Palermo - ha spiegato Sasà Salvaggio - spiegando che si trattava di un miracolo che salvò la città dalla carestia. Infatti - ha proseguito ironicamente - In questa circostanza, facciamo una carestia tutta nostra, escludendo pane e pasta, ma facendo il pieno di arancine giusto per devozione.

Ho ottenuto circa 200 mila visualizzazioni".

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Libri
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!