Di solito per rilassarsi ci si prepara un bel bagno con acqua calda, con oli essenziali o petali di rosa profumati, tanta schiuma e candele attorno per dare anche un tocco di romanticismo. In Egitto invece per esempio Cleopatra preferiva un bagno nel latte di asina, che le garantiva una pelle morbidissima. Ma i tempi sono cambiati e cambiano sotto ogni aspetto; al giorno d'oggi nel Nord Europa è arrivato un nuovo modo per trovare #relax in una SPA! E' nato il primo bagno alla #birra fatto appositamente per chi vuole rilassarsi tra i fiordi, avendo davanti a se un bellissimo paesaggio islandese. L'#islanda è già famosa per i suoi bei paesaggi che comprendono i vari vulcani, le cascate e i geyser, ma questa SPA del tutto curiosa e stravagante si trova nell'Islanda [VIDEO] del Nord, in Arskogssandur, nei pressi di Akureyri.

Era già una zona molto conosciuta grazie alla quantità di birra che vi si produce, ma con questa novità del centro termale, il turismo è aumentato notevolmente. Un bel percorso benessere in questo centro e il gioco è fatto! Alletta l'idea di provare almeno una volta cosa si sente a stare in grandi tinozze di legno, piene di birra ambrata in cui ci si può immergere fino al collo con una temperatura poco al di sotto dei 40°C. La cosa più bella, soprattutto per gli amanti di questa bevanda è gustare un bel bicchiere di birra fresca, reputando questo contrasto davvero senza paragoni.

I vantaggi che regala la SPA nella birra

Secondo i proprietari e gli ideatori di questa SPA [VIDEO], grazie ai lieviti della birra, il corpo riceve dei benefici della pelle, tali da dover evitare di lavarsi (secondo i loro consigli), se non prima passano 4 ore dal trattamento.

I prezzi sono del tutto abbordabili: ci si può andare in gruppo, e le tinozze esterne sono create in cedro rosso. Internamente invece ci sono stanze ideate per chi vuole rilassarsi da solo (al prezzo di poco più di 50 euro, che corrispondono a 6.900 corone islandesi), o per chi vuole farlo in maniera più romantica con il proprio partner (ad un prezzo di circa 100 euro, quindi 13.000 corone islandesi). Nel caso c'è uno spillatore in ogni stanza per fare la birra da se. Per usufruire di tutto questo però c'è l'obbligo di aver compiuto almeno vent'anni d'età. Dopo poco meno di mezz'ora di bagno, per chi vuole c'è l'opportunità di andare in una sala comune per rilassarsi, oppure andare in uno dei ristoranti interni per gustare le specialità tipiche del luogo. Provare per credere!