La dieta del finocchio è solo l'ultima moda, in fatto di diete dimagranti, tra quelle che impazzano quest'estate sul web. Protagonista assoluto di questa dieta sgonfia-pancia è, come è facile intuire, il finocchio, ortaggio fresco e gradevole, che contribuirà alla perdita di peso in maniera sana e naturale. Grazie alla dieta del finocchio sarà possibile perdere infatti fino a 4-5 Kg nell'arco di un mese, tempo oltre il quale questa dieta ipocalorica non andrebbe protratta per non incorrere in carenze nutrizionali.

Pubblicità
Pubblicità

Il finocchio permetterà inoltre di combattere ritenzione idrica e gas intestinali per ottenere una pancia piatta da sfoggiare senza timore alcuno in riva al mare.

Le proprietà dimagranti e sgonfia-pancia del finocchio

Le proprietà tradizionalmente riconosciute al finocchio, Foeniculum vulgare, di cui vengono consumate come ortaggio bulbo e foglie, sono davvero numerose: toniche, antispasmodiche, diuretiche, depurative, digestive, galattogene.

Pubblicità

E' un'ottima fonte di sali minerali (calcio, fosforo, potassio, zolfo, ferro), Vitamine (A, C e del complesso B), ma ciò che lo rende speciale al fine della perdita di peso e l'ottenimento di una pancia piatta sono le seguenti caratteristiche:

  • E' povero di calorie: solo 9 per 100 g;
  • E' costituito dal 93% di acqua;
  • E' ricco di fibre dall'effetto saziante: 2,2 g per 100 g;
  • Contiene un'essenza aromatica costituita da anetolo e derivati terpenici dall'effetto digestivo e carminativo: riduce la produzione di gas intestinali, combatte il meteorismo e le dolorose contrazioni addominali;
  • Ha proprietà depurative sul fegato;
  • Ha effetti drenanti, detox che ci permettono di combattere cellulite, ritenzione idrica, accumuli di tossine.

Grazie a tutte queste virtù la dieta del finocchio può rappresentare un'ottima occasione per perdere peso, ma anche per depurare l'intero organismo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Corretta Alimentazione

Dieta del finocchio: esempio di menù settimanale

La dieta del finocchio prevede l'apporto di circa 1300 Kcal. Come tutte le diete fai-da-te non sostituisce in alcun modo il parere del medico e può essere seguita per tempi non prolungati (non oltre un mese) e solo da soggetti in perfette condizioni di salute. Concessi 2 cucchiaino di olio giornalieri per condire e preparare i pasti. Di seguito un esempio del menù settimanale della dieta del finocchio.

Ogni giorno consumare:

  • Colazione: scegliere tra tè, caffè, caffè d'orzo senza zucchero, da abbinare a 200 ml di latte e 30 g di cereali integrali;
  • Spuntino di metà mattina: uno yogurt magro alla frutta;
  • Spuntino pomeridiano: centrifugato di finocchio, 250 ml.

Lunedì:

  • Pranzo: 150 g di gnocchi di patate conditi con pomodoro fresco e basilico; 60 g di bresaola su letto di sedano; finocchi in pinzimonio, 200 g;
  • Cena: purea di finocchi e patate (200 g); 1 hamburger di carne di manzo al pepe nero; macedonia di frutta (200 g);

Martedì

  • Pranzo: 50 g di pasta condita con finocchi e 30 g di taleggio; pollo alla piastra (100 g) condito con prezzemolo; un kiwi;
  • Cena: minestrone di verdure (200 g); finocchi in umido e carne alla pizzaiola, preparato con 120 g di carne di manzo e 50 g di pomodorini;

Mercoledì

  • Pranzo: risotto ai finocchi (50 g di riso pesato crudo, finocchi a volontà); 100 g di fiocchi di latte; insalata di radicchio e rucola (200 g);
  • Cena: passato di verdure (200 g) con 20 g di crostini di pane; orata al cartoccio (200 g di pesce e 100 g di finocchio); una mela;

Giovedì

  • Pranzo: 50 g di pasta condita con 50 g di pomodoro fresco; insalata mista: 200 g di finocchi, 100 g di funghi, 50 g di formaggio grana;
  • Cena: vellutata di cavolfiore (100 g) e patate (100 g); frittata di finocchi (60 g); insalata di lattuga (150 g);

Venerdì

  • Pranzo: 50 g di spaghetti conditi con 100 g di vongole (peso sgusciate); finocchi brasati al vino bianco; insalata verde mista (200 g);
  • Cena: risotto al prezzemolo, preparato con 30 g di riso e prezzemolo a volontà ad accompagnare un'insalata mista di polpo (200 g) e finocchi (100 g); 1 pera;

Sabato

  • Pranzo: spaghetti (50 g) al radicchio (100 g); petto di pollo (150 g) al limone; finocchi (150 g) saltati al burro;
  • Cena: crema di asparagi (200 g); finocchi alla valdostana; un'arancia o altro frutto di stagione;

Domenica

  • Pranzo: lasagne condite con tritato di manzo, finocchi tagliati sottili, pomodorini e una sottiletta (1 porzione); biete lesse; un frutto di stagione;
  • Cena: asparagi e finocchi gratinati al forno con pangrattato e grana (20 g); 150 g di ricotta al forno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto