In quella mattina di 50 anni fa sembrava un giorno come un altro per le vie di Londra. Alle dodici però si sentì della musica a volume alto provenire da un palazzo. Erano i Beatles e questo sarebbe stato stato il loro ultimo concerto sul tetto della Apple Corps, al civico 3 di Saville Row.

L'idea

Fin dall'inizio del 1969 la band aveva in mente di suonare dal vivo con un evento da ricordare: la scelta di suonare sul tetto venne decisa in una riunione alla Apple, l'etichetta fondata dagli stessi Beatles, il 26 gennaio. Ringo Starr ricorda che erano intenzionati a suonare da qualche parte ma non sapevano bene dove.

Erano indecisi tra il Palladium e il deserto del Sahara, ma visti i problemi di logistica optarono alla fine per il tetto della Apple.

E con loro su quel tetto c'era anche un quinto componente, il tastierista Billy Preston.

Il concerto

I Beatles iniziarono a suonare verso mezzogiorno: subito si creò molto caos in strada e nelle strade vicine all'edificio. I passanti iniziarono a guardare in alto col naso all'insù, incuriositi da quell'insolito spettacolo. Pian piano la notizia dei Beatles sul tetto si diffuse e la folla divenne sempre più numerosa.

La polizia era però preoccupata per il rumore e per il traffico che si stava creando nella zona: è curioso sottolineare come gli stessi impiegati della Apple inizialmente non vollero far entrare gli agenti, e cedettero soltanto in seguito alla minaccia di arresto.

Con la polizia giunta sul tetto, i Beatles capirono che lo show stava per finire, ma proseguirono ugualmente a suonare con Paul McCartney che improvvisò sul testo del brano Get Back. Finito il brano si concluse il concerto, con l'esclamazione scherzosa di John Lennon che si augurò di aver passato l'audizione.

Con otto canzoni si concludeva così l'ultimo concerto dei Beatles: l'esibizione venne ripresa grazie al regista Michael Lindsay-Hogg.

Ecco le canzoni suonate:

  • Get Back (take one)
  • Get Back (take two)
  • Don't Let Me Down (take one)
  • I've Got a Feeling (take one)
  • One After 909
  • Dig a Pony
  • I've Got a Feeling (take two)
  • Don't Let Me Down (take two)

I Beatles nella storia

Il concerto sul tetto consacrò ancora di più la band di Liverpool: questo episodio verrà omaggiato da molti artisti nel corso negli anni.

Gli U2 non a caso si ispirarono a loro per il video del brano Where the Streets Have No Name, nel quale suonarono sul tetto di un palazzo a Los Angeles.

E nell'estate 2009 lo stesso Paul McCartney suonò a sorpresa un mini-concerto a Manhattan dal tendone dell'Ed Sullivan Theater, dov'era stato poco prima per il Late Show with David Letterman. Anche in quel caso una gran folla di curiosi e fan dei Beatles si radunò sotto il teatro, e la strada venne chiusa al traffico.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!