Uscire dall'euro e tornare alla lira? In Sardegna c'è di meglio; una nuova moneta complementare chiamata Sardex. A 4 anni dalla sua creazione sembra aver portato un incremento del fatturato delle imprese locali: del 15% - 20%. Si calcola che tutt'oggi sono 2500 gli imprenditori dell'isola ad avere adottato questa nuova moneta digitale. Un successo inaspettato per lo stesso Carlo Mancosu 34 enne di Cagliari; uno degli ideatori di Sardex.net. L'obiettivo principale di Sardex è quello di creare sinergia e cooperazione tra le varie società locali, colpite dalla crisi economica dell'eurozona.

Sardex, la moneta complementare: come funziona

Sardex è una fucina in evoluzione, ''un vero circuito digitale'', che permette alle aziende locali di finanziarsi e sostenersi senza interessi. Il progetto ha avuto un successo tale, che alcuni imprenditori della penisola hanno intenzione di importarlo nelle loro regioni. Così il Sardex è stato rinominato in Piemonte come Piemex; Veneto (Venex); Marche (Marchex); Emilia Romagna (Liberex); Sicilia (Sicanex), Lazio (Tibex); nella regione del Sannio (Samex).

L'esperimento del Sardex è talmente riuscito, che diversi imprenditori sono stati persuasi a pagare gli stipendi o anticipi del TFR con la nuova valuta locale. Per esempio con 10 mila Sardex è possibile ristrutturare la propria abitazione.

Il dipendente può chiedere un anticipo alla società d'appartenenza, impegnandosi nei mesi successivi di regolare il debito in più rate, senza alcun interesse. Una procedura che mette in moto l'economia locale, dà nuovi stimoli all'imprenditoria, al contrario di un sistema bancario restio a erogare un mutuo.

A fine anno l'obbiettivo di Sardex è quello di raddoppiare il numero delle operazioni del 2014: passando dal trend di 30 milioni a 60 milioni di euro.

Progetti monetari simili sono già presenti in tutto il globo: sono 5 mila le monete alternative attive nei circuiti economici. Ogni giorno si parla dell'importanza della moneta unica: allora com'è possibile che qualcuno ha dovuto creare una moneta complementare per salvare la propria azienda dal fallimento e poter pagare i dipendenti? Perché con l'euro e il sistema fiscale attuale, sembra improbabile mettere di nuovo in moto un'economia allo sbaraglio.