La legge di Stabilità 2016 è ora definitiva dopo il via libero del Senato. Si attende ora la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Ecco le novità dal 1 gennaio 2016 sulavoro, assunzioni, Canone Rai, ecobonus e bonus mobili.

Canone Rai da luglio 2016

Il canone Rai con importo di euro 100 annui,sarà dovuto dal nuovo anno in rate ed applicato sulle bollette della luce. Tuttavia, solo per il 2016 il pagamento del canone scatterà dal mese di luglio e saranno applicati tutti gli arretrati. Il possesso di apparecchi televisivi sarà ritenuto in modo presuntivo per il semplice fatto di avere un’utenza elettrica.

Chi non possiede televisori sarà tenuto, pertanto, ad inviare all’Agenzia delle Entrate un dichiarazione di mancato possesso: attenzione però, perché dichiarazioni mendaci costituiscono reato. Chi possiede più abitazioni sarà tenuto a pagarlo solo una volta: controllare sulle fatture dell’energia elettrica per evitare di pagare più volte per errore.

Esenzioni: saranno esentati dal pagamento del canone Rai chi ha un’età superiore a 75 anni e un reddito inferiore ad 8 mila euro (sono esclusi dal calcolo i redditi esenti ai fini Irpef come assegno/pensione di invalidità civile o pensioni di guerra, reddito dell’abitazione principale).

La domanda di esenzione per over 75 anni va presentata con autodichiarazione inviandola all’Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale I di Torino Ufficio territoriale di Torino 1- Sportello S.A.T.-Casella postale 22 - 10121 Torino (To)

Abolizione Tasi solo sulla prima casa. Per le case date in comodato gratuito ai figli è esclusa se il genitore possiede solo l’abitazione principale più quella data in comodato e se gli stessi immobili sono nello stesso Comune.

Abolite anche l’Imu agricola ed Imu imbullonati.

Autovelox ed Assicurazione

Dopo il tagliando elettronicoin sostituzione del contrassegno cartaceo dal 18 ottobre 2015, iI processo di digitalizzazione delleassicurazionifinalizzato a sventare evasione e frodi porta alla possibilità per gli autovelox di rilevare ed accertare anche l'omessa revisionedei veicoli e le violazioni relative all'assicurazione auto e moto.

Bonus 2016

Oltre ai maxi concorsi nella Pubblica Amministrazioneprevisti nel 2016,Bonus assunzioni per i datori di lavoro che assumono disoccupati da più di 6 mesi: sgravio contributivo massimo di 3.250 €. Bonus ‘cultura’ per chi compie 18 anni nel 2016 spendibili in attività culturali. Bonus mobili, ristrutturazioni ed eco bonus: tutte le spese sostenute per le ristrutturazioni avranno una detrazione del 50% in dieci rate fino a massimo 96 mila euro. Le coppie con età inferiore a 35 anni che acquistano casa possono usufruire del bonus mobili ed in tal caso il tetto è raddoppiato passando da 10 mila euro per coloro che ristrutturano casa a 20 mila euro per chi l’acquista (se under 35).

Voucher baby-sitting: anche nel 2016 le madri lavoratrici dipendenti o titolari di un rapporto di collaborazione co.co.co possono richiedere, in alternativa al congedo parentale, un contributo economico per il servizio di baby sitting o servizi per l’infanzia.

Famiglia: introdotta una nuova tipologia di social 'Card Famiglia' per chi ha figli minori.

Segui la nostra pagina Facebook!