Inizierà dal Senato della Repubblica, la discussione sulla legge di Bilancio 2018, la legge è composta da 120 articoli, durante l’iter parlamentare sono possibili solo piccole modifiche, rispettando i saldi economici della manovra. Intanto, la Commissione Europea ha chiesto chiarimenti sulla Legge di bilancio 2018 a cinque Stati, i paesi che dovranno inviare risposta entro il 31 ottobre, sono Italia, Belgio, Francia, Portogallo e Spagna. Ma vediamo le novità previste in Finanziaria.

Iva e bonus fiscali

Viene sterilizzato l’aumento delle aliquote Iva, ma solo per il 2018, dal 2019 salvo nuovi interventi del Governo, aumenteranno le aliquote iva, all’11,5% l’aliquota agevolata oggi al 10%, al 24,2% aliquota ordinaria, oggi al 22%. Mentre dal 2020 nuovi aumenti, porteranno l’agevolata al 13% e quella ordinaria dal 24,9%, dal 2019 nuovo aumento anche per l'accise.

Vengono confermati, infatti, il bonus energia, il bonus ristrutturazioni, il bonus energetico e quello per l'acquisto di mobili per gli immobili ristrutturati.

Viene introdotto il nuovo bonus giardini e terrazzi (fino a 5.000 euro l’anno per unità immobiliare). Vengono reintrodotti i bonus per i trasporti, la normativa prevede detrazioni fino a 250 euro per le spese d'abbonamento di trasporti pubblici locali, regionali e interregionali.

L’aliquota agevolata del 10% per chi s’avvale dela cedolare secca, affittando a canone concordato, viene estesa anche, per gli anni 2018 e 2019.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Affari E Finanza

La misura varrà per solo per gli immobili residenziali. Nonostante, le voci non verrà estesa agli immobili commerciali (salvo modifiche parlamentari).

Misure per il reddito

Tra le misure per il sostegno del reddito, viene introdotto il Reddito d’inclusione, con un ampliamento della platea dei destinatari.

Viene stabilizzato il bonus per l’assunzione degli under 30, la misura solo per il 2018 varrà per agli under 35 e serve per i contributi pagati dalle aziende, che potranno recuperare il 50% per 3 anni dei contributi versati.

Confermato per i lavoratori dipendenti, il bonus da 80 euro, viene aumentato il reddito massimo, per ottenere il bonus degli 80 euro per il 2018 il reddito max. sarà di 26.600 euro.

Iter parlamentare

Durante l'iter parlamentare dalla Legge finanziaria, sono possibili interventi sul super ticket sanitario (10 euro per ricetta) creando fasce d'esenzione o riduzione del costo per ricetta. Possibile l'estensione della cedolare secca anche per gli immobili commerciali (la misura trova estimatori, da parte di quasi tutti i partiti politici).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto