Sul tema Pensioni ci sono novità che aspettano soluzioni definitive, ecco un riepilogo della situazione, di quanto è accaduto e cosa c'è in cantiere. Cosa si dovranno aspettare coloro che intendono fare domanda di pensione? Novità su età pensionabile, lavori usuranti [VIDEO]e opzione donna.

Aumento età pensionabile

Nel mese di ottobre è approdato in Senato il testo della Legge di Bilancio, e sono stati presentati tantissimi emendamenti dai parlamentari. Il nodo centrale della discussione è l'aumento di cinque mesi dell'aspettativa di vita, saremo a questo punto in Italia per l'età pensionabile, ben oltre la media europea di 64 anni per gli uomini e 63 per le donne.

I sindacati contrari a questa proposta hanno chiesto nuovi tavoli tecnici.

Tra le novità è previsto anche l'ampliamento dei mestieri usuranti, si parla di 11 categorie, mentre molte donne sperano ancora che accada qualcosa riguardo al Contatore per Opzione Donna, nell'illusione che qualcuno di poter accedere alla pensione grazie ad esso. L'innalzamento a 67 anni dell'età pensionabile scatterà dal 2019, una mossa che potrebbe ulteriormente penalizzare molti, che attendono il pensionamento.

La questione dell'aumento dell'età pensionabile, comunque, potrebbe anche essere prorogata a giugno.Tra le richieste dei parlamentari, contenute negli emendamenti, c'è anche la proroga della presentazione della domanda di pensione al 15 maggio 2018. Per quanto riguarda gli esclusi dall'aumento dell'età pensionabile, si tratta di circa 15 mila lavoratori delle categorie definite gravose, queste tipologie di lavoratori potranno avvantaggiarsi dell'Ape Social con agevolazioni.

Politiche contro l'occupazione

L'elenco delle categorie delle professioni usuranti dovrebbe essere definito entro metà novembre, coinvolgerà coloro che fanno turni di lavoro pesanti o a rotazione. L'elenco comprende: lavoratori edili, chi usa gru, scavatrici o manutentori di edifici, conciatori, macchinisti e ferrovieri, infermieri, docenti delle primarie e badanti. Questi potrebbero anticipare l'accesso alla pensione anche di 5 anni.

Ma, mentre si lavora per trovare soluzioni, la riforma previdenziale sta diventando oggetto di aspra controversia, Carlo Cottarelli ha accusato il governo di fare diventare la manovra una mossa pre-elettorale, con la politica dei bonus, inoltre, si rischia molto in termini di conti da far quadrare. L'aumento dell'età pensionabile è auspicato, proprio come mossa per ridurre il problema aumento del deficit, ma il tema scottante è un altro se si aumenta l'età pensionabile [VIDEO]si blocca il mercato del lavoro e il turn over.

Da anni ci si ostina a bloccare l'occupazione e a fare politiche di tagli che incidono sul benessere dei cittadini, la politica sta creando danni irreparabili a trentenni e quarantenni, che non avranno ancora per anni un posto fisso, se non addirittura un posto di lavoro anche precario, figuriamoci la pensioni tra 20 anni.

Se volete ricevere le news su pensioni e lavoro cliccate sul tasto segui.