In questo periodo dell'anno, e particolarmente nella settimana appena iniziata, molti in Italia, come nel resto dei paesi occidentali, si impegneranno in una corsa spasmodica ad acquistare i regali di Natale. Questo, ovviamente, rappresenta un momento estremamente propizio per molti malintenzionati per cercare di truffare i potenziali malcapitati, sopratutto se si effettuano prevalentemente acquisti su internet.

Quindi, anche se i suggerimenti che seguiranno saranno particolarmente utili in questo periodo possono essere tenuti presenti in ogni periodo dell'anno. Per dovere di correttezza di informazione, dobbiamo precisare che questi consigli sono stati predisposti dalla Federcontribuenti, associazione a tutela dei consumatori.

Consigli su acquisti tradizionali e con carte di credito

Innanzitutto, nel caso che, più tradizionalmente, ci rechiamo in un negozio o in un centro commerciale per effettuare i nostri acquisti è buona norma conservare lo scontrino. Questo permette, da una parte di mantenere il diritto alla garanzia, ove previsto, e dall'altro a poter effettuare un cambio merce o un reso se riscontriamo un difetto o, più semplicemente, vogliamo cambiare articolo.

Se effettuiamo i nostri acquisti usando, prevalentemente, il bancomat o la carta di credito è importante tenere le ricevute degli acquisti effettuati, sopratutto se di piccolo importo e fatti in modalità contactless. Si eviterà, così, di vedersi addebitare acquisti non effettuati.

Consigli sulle superofferte

Sopratutto coloro che prediligono il canale di Internet devono badare a seguire questo suggerimento.

La Federcontribuenti fa notare infatti che quando sul web un'articolo viene proposto con uno sconto superiore al 40%, in particolare se last minute come si dice, il rischio concreto che si corre è che si stia acquistando un bene a prezzo pieno e artificiosamente maggiorato per poi essere scontato. In pratica, un oggetto che costa, ad esempio, 10 euro viene proposto a 14 euro e scontato. Di fatto non stiamo usufruendo di alcun vantaggio.

Da ultimo l'associazione dei consumatori consiglia di prediligere per i propri acquisti il canale tradizionale dei negozi fisici rispetto ai negozi virtuali e ricordarsi di chiedere sempre lo scontrino fiscale. Inoltre, dato che secondo la maggior parte degli esperti stiamo vivendo una iniziale ripresa economica possiamo contribuire fattivamente alla stessa prediligendo prodotti di aziende con sede nel nostro Paese e che, quindi, pagano le tasse in Italia.

In questo modo non contribuiremo all'indebito arricchimento dei vari paradisi fiscali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto