Uber e bicicletta elettrica. Un amore annunciato lunedì dal Ceo Dara Khosrowshahi, che incoraggia i clienti a prenotare la bici elettrica invece delle auto per i brevi spostamenti urbani, anche se ciò ad oggi va a incidere sul fatturato della compagnia. "Durante l'ora di punta - ha dichiarato al Financial Times – è inefficiente utilizzare un'auto a persona. Dobbiamo guardare al domani”.

Uber: 'La bici elettrica è la mobilità di domani'

Il primo anno di Khosrowshahi a Uber ha dunque portato a un cambio di rotta non indifferente, che lo Chief Executive Officer ha motivato così: “Ora i clienti hanno altre opzioni di trasporto oltre le automobili Anche se oggi potrebbe nuocere alle vendite, a lungo termine sarà utile perché "incontra le esigenze degli utenti".

C'è un mercato sulla mobilità da 6 trilioni di dollari, e nessun prodotto al servizio di tutto il mercato”. Uber ha lanciato il primo studio di mercato offrendo l’opzione bici elettrica a San Francisco a febbraio, e da allora ha ampliato l'offerta ad una manciata di altre città americane. Nel mese di aprile, la società ha annunciato inoltre di aver acquisito Jump Bikes per una start up di biciclette elettriche. Inoltre, San Francisco e altre città saranno terreno di prova anche per l’opzione scooter elettrico. "Mettere a disposizione diverse opzioni è una vittoria per l’utente, una vittoria per la città. E anche per Uber è una strategia a lungo termine”.

I conducenti di auto si concentreranno sui viaggi lunghi

Ma come la prenderanno gli autisti di Uber? Khosrowshahi ha dichiarato che i conducenti hanno fondamentalmente già capito l’idea e che lasceranno subentrare il mercato delle bici elettriche in quanto potranno concentrarsi su viaggi lunghi e più redditizi invece di congestionarsi nel traffico e ottenere poco ricavo.

Bene i primi test

Uber ha già analizzato i primi dati per testare il gradimento del nuovo servizio inaugurato proprio lì nella Silicon Valley, patria delle start up che stanno rivoluzionando le abitudini di chiunque abbia uno smartphone. Soddisfatto Khosrowshahi: "Abbiamo già visto dei veri cambiamenti derivanti dalla prova delle bici elettriche.

I nuovi riders che hanno provato le bici elettriche a San Francisco sono molto più soddisfatti e non intendono tornare a utilizzare l'auto". Una strategia green che aiuta a risparmiare tempo soprattutto perché nella grande Frisco l'ora di punta è ogni giorno infrasettimanale tra le 8 e le 18. In Europa, la prima capitale ad accogliere il progetto è Berlino, che dovrebbe accogliere Jump, la prima bici Uber a pedalata assistita, intorno alla fine dell'estate.

Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!