Il fondatore di Amazon jeff bezos si conferma uomo più ricco del mondo nel 2018 per il secondo anno consecutivo. Dietro di lui, sugli altri due gradini del podio della classifica dei Paperoni globali stilata dall’agenzia Bloomberg, si piazzano altri due cittadini Usa: il capo di Microsoft Bill Gates e Warren Buffett, l’imprenditore già nominato persona più ricca del pianeta nel 2008. Secondo i dati raccolti da Bloomberg, comunque, nell’anno appena trascorso i 500 più ricchi, a causa delle turbolenze dei mercati, hanno perso una cifra vicina ai 451 miliardi di dollari.

Pubblicità
Pubblicità

Una brusca inversione di tendenza rispetto all’anno precedente, il 2017, che aveva visto lievitare complessivamente le loro fortune di 1 trilione di dollari.

I primi 10 Paperoni del pianeta secondo Bloomberg

Ad oggi, 3 gennaio 2019, in testa all’indice Bloomberg Billionaires, la classifica delle persone più ricche del mondo aggiornata giornalmente alla fine delle negoziazioni di Borsa, si trova dunque Jeff Bezos. Il patrimonio del patron di Amazon è stimato in 128 miliardi di dollari, in netta ripresa rispetto al calo registrato negli ultimi mesi del 2018.

Pubblicità

Al secondo posto il fondatore di Microsoft, Bill Gates, con 90,4 miliardi. Terzo, come detto, il vecchio Warren Buffet (classe 1930) con 83,3 miliardi. Il primo dei non statunitensi, il francese Bernard Arnault (proprietario del gruppo del lusso LVMH), si piazza al quarto posto con un patrimonio netto di 67,5 miliardi di dollari. Quinto lo spagnolo Amancio Ortega, fondatore della catena di negozi di abbigliamento Zara, con 58,1 miliardi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Al sesto posto un altro ‘latino’, il messicano Carlos Slim (imprenditore già nominato uomo più ricco del mondo dal 2010 al 2013) con 56,2 miliardi. Solamente settimo Mark Zuckerberg, l’inventore di Facebook che fa segnare un patrimonio netto di 53,8 miliardi. A completare i primi 10 posti della classifica dei Paperoni troviamo altri tre cittadini Usa. All’ottavo posto Larry Page con 51,7 miliardi, fondatore di Google insieme a Sergey Brin, numero nove della classifica Bloomberg con un patrimonio di 50,3 miliardi. Decimo, infine, risulta Larry Ellison (49,4 miliardi), cofondatore della Oracle Corporation.

Chi sale e chi scende

Nonostante la prima posizione in classifica, Jeff Bezos, dopo aver raggiunto il picco della sua ricchezza nel settembre scorso, ha perso circa 45 miliardi di dollari (poi in parte recuperati a partire dall’inizio del 2019). Nel complesso, però, sono stati tutti i miliardari americani a perdere circa 76 miliardi, con Mark Zuckerberg protagonista del calo più netto, con una perdita di quasi 20 miliardi di dollari.

Pubblicità

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il primo cinese in classifica risulta solo 19esimo. Si tratta di Jack Ma, fondatore di Alibaba, con ‘soli’ 35,6 miliardi di dollari di patrimonio netto. Infine, tra i nuovi ingressi nella classifica di Bloomberg ci sono il gamemaker Tim Sweeney (Fortnite), Autry Stephens (Endeavour Energy Resources LP) e la britannica Denise Coates, fondatore della società di bookmaker online Bet365 Group Ltd.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto