Durante i mesi del lockdown dovuti all’emergenza Covid-19, tra lo smartworking di migliaia di lavoratori e la didattica a distanza (dove il 12,7% degli studenti è rimasto escluso a causa della mancanza di strumenti adeguati), ci si è resi conto di quanto sia essenziale poter contare su connessioni internet e dispositivi connessi. Il Governo, grazie ai fondi stanziati dalla Comunità Europea, per agevolare la crescente connettività del nostro paese ha messo in atto il bonus per l'acquisto di personal computer e delle connessioni alla rete internet. Il bonus connettività prevede contributi alle famiglie per importi compresi tra 200 euro e 500 euro.

Contributi che consentiranno alle famiglie economicamente più deboli di acquistare un personal computer o un tablet e abbonamenti internet.

Tempi e modi per richiedere il Bonus Pc

I cittadini interessati alla richiesta del contributo economico dovranno essere in possesso delle credenziali dell'identità digitale dello Spid e dell'attestazione Isee. Al momento, la piattaforma per poter fare richiesta dell'incentivo non è ancora attivata, dovrebbe esserlo a partire dal 20 settembre 2020. Il contributo economico sarà corrisposto sotto forma di voucher da utilizzare per acquistare computer e per pagare la bolletta della rete internet. L'importo erogabile sarà di 500 euro, per valori dell'Isee inferiori a 20 mila euro.

Per ISEE inferiore a 50 mila euro ma superiore alla soglia precedente, il valore del bonus scenderà a 200 euro.

La richiesta del contributo potrà essere effettuata sia dai cittadini che risultano privi di connessione internet sia da coloro i quali vogliano aumentare la velocità della propria connessione (al momento, inferiore a 30 Mbit/s).

Il miglioramento prevederà un passaggio a una connettività superiore, fino 1 Gbps. La società autorizzata a rilasciare i buoni sconto è la Infratel Italia (Infrastrutture e Telecomunicazioni per l’Italia S.p.A.). I beneficiari del voucher dovranno interfacciarsi direttamente con i propri operatori internet, che si saranno preventivamente registrati al portale, utilizzando i consueti canali di vendita.

Sul sito di Infratel Italia si potranno registrare solo i fornitori di telefonia e internet, che a seguito dell'accredito potranno concedere gli sconti previsti per il servizio di connessione offerto al proprio cliente. Gli operatori potranno offrire contratti con una durata superiore ai 12 mesi, inoltre, gli operatori potranno decidere anche di prolungare l'offerta. Ultima precisazione, l'importo previsto per il pc e internet per le imprese potrà arrivare fino a 2.000 euro.

Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!