Il governo della Danimarca ha vietato - dopo anni di campagne da parte degli attivisti del "welfare" - la macellazione religiosa di animali per la produzione di carne halal e kosher. La modifica alla legge che farà molto discutere è stata annunciata in questi giorni ed è in vigore da di ieri. La messa al bando di queste procedure che non rispetterebbero il benessere degli animali è stata già definita da alcuni leader ebrei una vera e propria manifestazione di antisemitismo oltre che una "palese interferenza nella libertà religiosa" da parte di alcune associazioni no-profit danesi.

Le normative europee prevedono che gli animali vengano storditi prima della macellazione, ma concede esenzioni per motivi religiosi.

Per la carne kosher secondo la legge ebraica e halal per la legge islamica, l'animale deve essere cosciente mentre viene ucciso. Ma in difesa della sua decisione il governo danese che ha deciso di rimuovere questa esenzione, il Ministro per l'Agricoltura e l'Alimentazione Dan Jørgensen intervistato da TV2 ha detto che "i diritti degli animali vengono prima di qualunque religione".

Commentando il cambiamento, il vice ministro israeliano delle funzioni religiose rabbino Eli Ben Dahan ha detto al Jewish Daily Forward: "Non solo l'antisemitismo sta mostrando il suo vero volto in tutta Europa, ma viene anche incoraggiato dalle istituzioni di governo". Al Jazeera ha citato il gruppo di monitoraggio danese Halal, che ha lanciato una petizione contro il divieto, dicendo che appare come "una chiara ingerenza nella libertà religiosa limitare i diritti dei musulmani e gli ebrei di praticare la loro religione in Danimarca".

I migliori video del giorno

Il Paese che uccide le giraffe

Il divieto - come era prevedibile - ha diviso l'opinione pubblica nel paese, in particolare dopo che lo Zoo di Copenaghen ha macellato considerandolo "surplus" il giovane maschio di giraffa Marius suscitando reazioni di sdegno e indignazione in tutto il mondo. Su Twitter, David Krikler (@davekriks) ha scritto: "In Danimarca anche la macellazione di una giraffa sana di fronte ai bambini è considerata lecita, ma un pollo kosher o Halal ora è illegale."

Il leader della comunità islamica scandinava ByakuyaAli-Hassan(@SirOthello) ha detto che è "disgustoso che lo stesso paese che ha macellato una giraffa in pubblico per alimentare i leoni metta al bando la carne halal".MogensLarsen(@Moq72). Mai vista così grande coesione tra ebrei e musulmani, verrebbe da dire.

L'anno scorso fece scalpore in Gran Bretagna la diffusione di un video dell'organizzazione Animal Aid che documentava i maltrattamenti inflitti alle pecore in un mattatoio halal dello Yorkshire. Ma la campagna lanciata dall'Associazione Britannica dei Veterinari e altri attivisti ha avuto come unica risposta l'assicurazione - da parte del premier inglese David cameron - che il Governo avrebbe fatto il possibile perché il benessere degli animali venisse rispettato.

Tuttavia - aveva precisato il leader britannico -  "il nostro Governo intende rispettare anche il diritto delle comunità ebraiche e musulmane di mangiare carne preparata secondo le convinzioni religiose. Pertanto nel Regno Unito non ci sarà alcun divieto di macellazione religiosa".