L'obiettivo del MIUR è quello di dotare di reti Wi-Fi, ma anche di laboratori mobili e ambienti digitali per l'apprendimento, i 126 Centri Provinciali per l'Istruzione degli Adulti (CPIA). Per questo motivo sono stati stanziati oltre 5 milioni di euro dedicati alle strutture che si occupano dell'istruzione per adulti.

È vero che al giorno d'oggi siamo abituati a finanziamenti sottoposti alla verifica puntuale dei requisiti dei richiedenti, basti pensare ai bonus da 5000 euro per i genitori, o alla social card 2016, ma ci sono casi come questo in cui ogni genere di progetto sarà finanziato.

CPIA:i 3 progetti finanziabili

I Centri Provinciali per l'Istruzione degli Adulti dovranno inviare entro il 10 marzo 2016 (ore 14), il progetto che garantirà loro l'accesso ai fondi. Naturalmente bisogna rispettare alcuni requisiti. I CPIA dovranno infatti presentare dei "progetti per la realizzazione di infrastrutture di rete LAN/WAN" e per questa dotazione tecnologica, ogni struttura potrà ricevere al massimo 18.000 euro.

Si potranno presentare anche "progetti per la realizzazione di ambienti digitali, come spazi alternativi per l'apprendimento, laboratori mobili per varie discipline, aule tradizionali arricchite da dotazioni tecnologiche". Per questo secondo tipo di progetti lo stanziamento massimo previsto è di 24.000 euro.

Ci saranno poi a disposizione dei centri provinciali anche finanziamenti di massimo 3.000 euro che dovranno essere usati per la "realizzazione di postazioni informatiche e per l'accesso dell'utenza e del personale ai dati e ai servizi digitali della Scuola".

Pro e contro del fondo Wi-Fi

L'Avviso rivolto ai CPIA dimostra come il Piano Nazionale Scuola Digitale non trascuri la componente di adulti che ancora sono inseriti nel circuito scolastico.

Di contro non è prevista unaselezione delle proposte presentate per cui qualsiasi progetto sarà presentato dai CPIA, compatibilmente con i limiti di spesa massimi definiti dalla legge, sarà finanziato a dovere.

I soldi dedicati ai centri per l'istruzione degli adulti sono soltanto una piccola parte dei fondi molto più consistenti riservati al binomio didattica-tecnologia per le altre scuole di ogni ordine e grado.

Il ministero ha riservato ai progettilegati ai Fondi Strutturali Europei 2014-2020un sito internet ad hoc.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!